Piadina al pollo

piadina al pollo, pollo alla paprika, piadina, polloINGREDIENTI

per 2 persone:

 

– 2 piadine (io ho usato quelle ai cereali)

– 300 gr di petto di pollo tagliato a fettine

– 4 cucchiai di mais in scatola

– q.b. salsa allo yogurt (per la ricetta clicca quì)

– 1 cucchiaino di paprika dolce

– 1 cucchiaino di paprika piccante

– 4 pizzichi di alloro

– 1 cucchiaino di aglio in polvere

– 4 pizzichi di pepe nero

– 1 pizzico di sale

– olio evo q.b.

 

PROCEDIMENTO

 

Mescolate insieme tutte le spezie ed il sale, utilizzate il tutto per condire la carne, in una pentola fate scaldare l’olio, mettete la carne a cuocere fino a farla rosolare.

 

Lasciate riposare qualche minuto la carne e nel frattempo scaldate le piadine.

 

piadina al pollo, pollo alla paprika, piadina, polloTagliate a striscioline la carne e mettetela al centro della piadina, aggiungete poi il mais e la salsa allo yogurt, chiudete la piadina e GNAM!

 

Facile, veloce e super buona questa ricetta!!!

La prossima volta voglio provare anche ad aggiungere un po’ di lattuga… consiglio inoltre, di lasciare ad insaporire la carne con le spezie per un oretta se avete tempo, altrimenti no problem! Sarà buonissima lo stesso 🙂

Pollo al sesamo con salsa al curry

pollo al sesamo, sesamo, pollo, india, salsa indiana, salsa, secondo piattoINGREDIENTI:

X 2 persone

 

300 gr di petto di pollo

 

– 80 gr di semi di sesamo

 

– 80 gr di pane grattato

 

– 3 cucchiai di parmigiano

 

– sale, pepe nero, paprica piccante, salvia, alloro, erba cipollina, coriandolo, aglio in polvere tutto Q.B.

 

– 1 uovo

 

– 2 cucchiai di acqua naturale

 

– olio di semi

 

– salsa indiana al curry

 

 

PROCEDIMENTO

 

 

Sbattete l’uovo in un piatto con l’acqua.

 

Tagliate il petto di pollo a striscioline della grandezza che preferite.

 

Preparate la panatura unendo tutte le spezie, il parmigiano, il pane grattato ed i semi di sesamo, sale, mescolate bene.

 

Preriscaldate il forno a 200°, foderate una placca con carta da forno.

 

Passate il pollo prima nell’uovo poi nella panatura, adagiate il pollo sulla placca e terminate con un filo d’ olio.

 

Mettete il pollo in forno per circa 15″ a seconda dello spessore, fino a quando la panatura sarà dorata.

 

Servite caldo e accompagnato da salsa indiana al curry!!! OTTIMO!

 

Questo è un’altro dei nostri piatti preferiti che vi consiglio vivamente di provare, accompagnato da un contorno di verdure miste grigliate il top…GNAM!!!

Riso basmati con platano e pollo fritto

Riso basmati con platano e pollo fritto, riso, pollo, platanoINGREDIENTI:

per 2 persone

 

– 2 bicchieri di riso basmati

– 1 cucchiaio di uvetta passa

– 1 cucchiaio di pinoli

– 1 cucchiaio di cipolla tritata finemente

– 4 cucchiai di olio evo

– 4 ali di pollo

– 1 platano

– olio di arachidi

– sale q.b.

 

PROCEDIMENTO

 

COTTURA RISO PILAF : In una pentola antiaderente mettere l’olio evo, nel frattempo lavare il riso sotto l’acqua in modo da eliminare l’amido in eccesso, quando l’olio sarà caldo dorare il trito di cipolla, tostare il riso, aggiungere 1 o 2 bicchieri di acqua (essa dovrà coprire il riso di 1 centimetro), aggiungere poi l’uvetta ed i pinoli.

Chiudere la pentola con della carta stagnola e cuocere tutto a fuoco basso, dall’inizio del bollore calcolare 10 minuti, dopo i quali, il riso sarà cotto. Sgranare ed impiattare.

Sbucciare e tagliare a fettine il platano, friggerlo in olio di arachidi ben caldo, scolare, salare e mettere da parte.

Friggere anche le ali di pollo, quando anche quest’ultimo sarà pronto, impiattare tutto insieme!

Questo piatto è un secondo: la carne è l’ingrediente principale, seguita da un contorno rappresentato dal platano, il tutto accompagnato dal riso pilaf usato come sostituto del pane.

 

Adoro questi piatti fusion: con questi ingredienti, e molti altri ancora,  ci sono cresciuta. 

La meraviglia e l’onore di poter crescere a contatto con persone di nazionalità diversa dalla mia! Adoro il mondo: i suoi colori, i suoi mille profumi e tutti coloro che lo popolano!!!

Amo! Amo! Amo! Fondere i piatti e farne dei nuovi, ma anche rispettare i tradizionali, come avete potuto vedere! Divenuti la mia passione, oggi, sono felice di poterli condividere con voi.

POLLO ALLO YOGURT

pollo allo yogurt, pollo impanato, pollo al forno, pollo, yogurtINGREDIENTI:

X 4 PERSONE

 

– 4 fettine di petto di pollo

– 1 vasetto di yogurt al naturale da 125 gr o fatto in casa

– pane grattato q.b.

– 1 pizzico di aglio in polvere

– 1 pizzico di alloro

– 1 pizzico di salvia

– 1 pizzico di sale

– 1 pizzico di prezzemolo

– parmigiano grattuggiato q.b.

X LA SALSA ALLO YOGURT:

– 1 vasetto di yogurt al naturale da 125 gr o fatto in casa per la ricetta clicca quì

– il succo di 1/2 limone

– sale q.b.

– 2 pizzichi di erba cipollina

– 1 cucchiaio di olio di oliva

 

PREPARAZIONE:

Mettere in una ciotola a marinare il pollo insieme allo yogurt ed il sale, lasciar riposare in frigo per almeno un’ ora, più la carne riposerà nella marinatura più diventerà tenera .

Preparare la panatura per la carne, unendo il pane grattato insieme alle spezie, il parmigiano ed il sale.

Preriscaldare il forno a 220°, foderare una teglia con della carta da forno spennelata con dell’olio di oliva.

Impanare la carne, (lo yogurt della marinatura, sostituirà l’uovo). Non schiacciare troppo la carne nel pangrattato, ma impanatela dolcemente, altrimenti in forno, tenderà a seccarsi troppo, perchè il pane avrà assorbito totalmente lo yogurt.

Posizionare le fettine nella teglia da forno, ed infornare e cuocere la carne fino a quando la panatura risulterà ben dorata.

Per la salsa: mettere in una terrina il vasetto di yogurt, il succo di limone, l’erba cipollina, un cucchiaio di olio di oliva ed il sale, lasciare riposare per qualche minuto in frigo.

Servire la carne appena sfornata accompagnata dalla salsa allo yougurt.

In alternativa le fettine di pollo possono essere fritte, in questo modo saranno più gustose, personalmente preferisco cuocerle in forno per avere un piatto più leggero.

 

SUPER NU CAESAR SALAD

caesar salad, pollo, insalata, salsa avocado, salse carne, avocado, salse, panini, tramezziniINGREDIENTI:

X 4 PERSONE

 

– 4 fettine grandi di pollo

– 1/2 bicchiere di vino

– olio di oliva Q.B.

– erbe aromatiche tritate: rosmarino, salvia, alloro, pepe nero (meglio se fresche o altrimenti secche)

– lattuga trocadero, qualche foglia

x la salsa:

– il succo di 1/2 limone

– 1/2 avocado, 150gr circa

– 1 pezzettino di cipolla dorata, 5gr circa

– 1 pizzico di sale

– 5/6 cucchiai di maionese

– 2 cucchiaini di salsa worcestershire

 

PREPARAZIONE:

 

Sbucciare l’avocado e tagliarlo a tocchetti, metterlo in un recipiente con il succo di limone, sale e cipolla.

Frullare fino a rendere il composto omogeneo.

Aggiungere la maionese, la salsa worcester e mescolare bene.

La salsa può essere consumata da subito, ma io consiglio di farla riposare in frigo per almeno 30 minuti.

Preparare in un piatto un letto di insalata, lasciando le foglie intere o, se preferite, tagliandole a listarelle.

In una pentola mettere un pochino di olio di oliva, il pollo e le spezie. Sfumare con il vino bianco ed aggiustare di sale.

Quando la carne sarà dorata tagliatela a listarelle e posizionatela sul letto di insalata, versate sopra un po’ di salsa ed il piatto è pronto per essere mangiato! Gnam gnam!

 

PROPRIETA’ DELL’ AVOCADO

La principale caratteristica nutrizionale di questo frutto è la sua ricchezza di grassi, specialmente insaturi ed Omega – 3.

Il contenuto di grassi dipende però dal tipo di avocado, e varia dal 10% al 30%.
L’elemento più rilevante per la salute di chi include l’avocado nella sua alimentazione è l’apporto di acido grasso linolenico e Omega – 3, grassi “buoni” in quanto capaci di stimolare la produzione di colesterolo buono (HDL) e frenare il deposito di quello cattivo (LDL).
Con questa proprietà dell’avocado si può diminuire il colesterolo nel sangue (ipercolesterolemia), si può prevenire l’arteriosclerosi e le patologie causate dall’ostruzione del cuore e delle arterie, aggiungendo allo stesso tempo colore e sapore alla nostra alimentazione.
Ma gli effetti positivi non sono solo per il cuore: l’avocado è anche ricco di fitonutrienti, elementi antiossidanti che aiutano a liberare la cellula dai radicali liberi.

 L’Università dello stato dell’Ohio, in USA, ha dimostrato inoltre che l’avocado è in grado di prevenire la formazione di tumori della bocca.
Un altro aspetto positivo a favore dell’avocado è il suo ricco contenuto di Vitamina A: 14 mg di vitamina A per 100 grammi di parte commestibile (7 volte più dell’ananas). È inoltre ricco di vitamina E,ed entrambe le vitamine sono forti antiossidanti, che aiutano specialmente contro l’invecchiamento della pelle e la sua elasticità.
Altri antiossidanti potenti presenti in questo frutto sono il glutatione e la luteina.

Altre virtù dell’avocado
 

•Aiuta a prevenire il morbo di Alzheimer
•Aiuta a migliorare la depressione
•Si utilizza nella terapia nutrizionale del paziente con sclerosi multipla
•Grazie al suo contenuto in Vitamina D, aiuta l’assorbimento di calcio e fosforo, aiutando ad avere ossa e denti più sani e resistenti contro osteoporosi e artrosi
•Aiuta a diminuire il prurito nelle dermatiti ed altre patologie dermatologiche o allergie della pelle, ha poteri antinfiammatori.
 
Uno degli ultimi vantaggi riscontrati nell’avocado è la capacità di rallentare l’assorbimento del glucosio a
livello intestinale, e quindi di regolazione dei livelli di glicemia, ottimo per i diabetici.

Insomma un ottimo alleato per la nostra salute! Oltre che essere molto buono fa anche bene! Il suo unico difetto è il quantitativo di calorie, ma basterà fare un po’ di attività fisica e non avremo nessun rimorso di coscenza! 😛