Biscotti al farro, cioccolato e cornflakes

Biscotti al farro cioccolato e cornflakes, biscotti, farro, cioccolato, cornflakesINGREDIENTI:

– 150 gr  di burro morbido
– 150 gr di zucchero di canna
– 2 uova
– 300 gr di farina di farro
– 150 gr di gocce di cioccolato
– 1/2 bustina di lievito per dolci
– q.b. corn flakes o se preferite riso soffiato al cioccolato, vi consiglio di provare in tutti e due i modi 🙂

PROCEDIMENTO:

Lavorate il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema morbida.
Aggiungete le uova, la farina setacciata con il lievito ed infine le gocce di cioccolato.
Fate delle palline con l’impasto e poi passatele nei cereali, appoggiatele su una placca, che avrete ricoperto da carta da forno.
Cuocete i biscotti in forno preriscaldato a 180° per 20″ circa.
Fate raffreddare su una griglia, conservare in una scatola di latta!

Questi biscotti sono tra i miei preferiti! Buoni e nutrienti sono da provare! Gnam!

Liquore al cioccolato

liquore al cioccolato, cioccolatoIn attesa del sole…

 

INGREDIENTI:

200 ml  alcool 95 gradi
– 500 gr di cioccolato fondente
– 600 gr zucchero
– 1 l latte intero

 

 PROCEDIMENTO

Fate sciogliere il cioccolato a bagno maria, aggiungete lo zucchero, il latte facendo attenzione a non formare grumi, portate a bollore e poi spegnete.

Quando il preparato sarà ben freddo, aggiungete l’alcool, mescolate bene ed imbottigliate! Si può bere da subito, ma noi consigliamo di aspettare un paio di giorni.

Conservatelo in luogo fresco e buio per max 6 mesi.

 

Questo è uno dei miei liquori preferiti: cremoso, dolce ma non troppo e alcolico al punto giusto…ottimo per affrontare il freddo, se volete lo potete provare anche caldo (tipo punch) basteranno pochi secondi nel microonde 🙂 ottimo!!! oppure in un pentolino…

 

Cuori al cioccolato

cuori al cioccolato, torta al cioccolato, cioccolato, san valentino, ricette san valentinoINGREDIENTI:

 

300 gr di cioccolato fondente

– 145 gr di burro

– 150 gr di zucchero semolato

– 6 uova

– cacao amaro (facoltativo)

– cuoricini di zucchero per decorare

 

PROCEDIMENTO

 

Dopo aver tritato il cioccolato e ridotto a dadini il burro riunite tutto e fate fondere a bagnomaria o a microonde.

 

Separate i tuorli dagli albumi.

 

Montate i tuorli con 100 gr di zucchero, quando il composto sarà spumoso versatevi a filo il mix di cioccolato e burro fusi mescolando in continuazione.

 

Montate gli albumi ed aggiungete lo zucchero rimasto. Quando saranno ben fermi amalgamateli al composto di uova e cioccolato.

 

Versate il composto  a vostra scelta: in uno stampo a cuore, in piccoli stampini a cuore, pirottini a forma di cuore o in una teglia quadrata ( come ho fatto io, ho poi usato dei coppapasta per formare i cuoricini ) ricoperta da carta da forno.

 

Cuocete nel forno caldo a 180° per 30 minuti, poi abbassate la temperatura a 120° e proseguite la cottura per altri 10.

 

Lasciate intiepidire la torta, e sbizzarritevi con decorazioni varie: cuoricini di zucchero, panna, frutta, gelato!

 

cuori al cioccolato, torta al cioccolato, cioccolato, san valentino, ricette san valentinoQuesta ricetta è ottima per gli amanti…del cioccolato, morbida ed affatto secca, potrete accompagnare i cuoricini con dei lamponi: per chi ama i contrasti e vuole esaltare al meglio i sapori o, accompagnata da panna montata per quelli che: la dolcezza non è mai troppa!!!

San Valentino…l’ennesima festa consumistica…quindi perchè non andare contro corrente anche in questo giorno e  preparare con le proprie mani manicaretti per il nostro amore? Tutti possono entrare in un negozio ed acquistare qualcosa di bello e buono ma…farlo con le proprie mani, farlo con amore, non sarà importante tanto il risultato finale, quanto il contenuto: il vostro amore! Quindi anche per voi che non avete grande dimestichezza ai fornelli: non scoraggiatevi e azzardate!!! Tanti auguri e gnam

Brownies (USA)

brownies, quadrotti al cioccolato, cioccolato, usaEccoci! Bè non avete aspettato molto 😛 una ricetta dolce dolce come piace a noi, per rendere meno tristi questi giorni particolarmente stressanti! Speriamo vi piacciano.

 

INGREDIENTI:

– 150 gr di cioccolato fondente

– 100 gr di burro

– 100 gr di farina “00”

– 150 gr di zucchero

– 20 gr di cacao amaro

– 2 uova

– 1 pizzico di sale

 

PREPARAZIONE

Sciogliete nel microonde o a bagnomaria il cioccolato ed il burro, mescolate bene e mettete da parte.

In una terrina sbattete le uova.

Setacciate la farina e mescolatela allo zucchero, il pizzico di sale ed il cacao.

In una terrina unite gli ingredienti, aggiungete la cioccolata alle farine ed infine le uova, mescolate fino ad ottonere un composto omogeneo e senza grumi.

 

Ricoprite una teglia con carta da forno.

brownies, quadrotti al cioccolato, cioccolato, usaVersate l’impasto all’interno di una teglia quadrata di circa 22 cm.

Cuocete a forno preriscaldato a 180° per 25 minuti circa, ricordate che i brawnies devono essere leggermente croccanti fuori e morbidi dentro ed il trucco per ottenerli perfetti sta nel tirarli fuori dal forno prima della fine della cottura.

GNAM!!!!

Per questa ricetta ringraziamo: le ricette perfette di linda e paola

Ganache al cioccolato

ganache al cioccolato,copertura al cioccolato per dolci,crema al cioccolato,cioccolatoINGREDIENTI:

– 100 gr di cioccolato fondente

– 100 ml di panna dolce

– 10 gr di burro

 

PROCEDIMENTO

Mescolate in un pentolino, a fuoco basso, la panna ed il burro, quando sarà quasi arrivato a bollore, togliete dal fuoco ed aggiungete il cioccolato fuso o tritato bene. Mettete il pentolino a bagnomaria con acqua e ghiaccio, nel mentre, frullate fino a quando vedrete la crema addensarsi.

Quando sarà pronta conservatela in frigo fino al momento dell’ultilizzo.

Per ottenere più ganache, raddoppiate o triplicate le dosi in base alla grandezza del dolce da ricoprire.

Cioccolato? Sì, ma quello giusto!

cacao2.jpgIl cioccolato fondente, se di qualità, fa sicuramente bene alla circolazione sanguigna e al cuore grazie alla presenza dei flavonoidi*. I benefici del cioccolato nero non sono quindi messi in discussione, sono numerosi gli studi che evidenziano dei miglioramenti nell’attività vascolare in quei soggetti che nella dieta integrano il cioccolato fondente. Purtroppo però, sempre più spesso, molti produttori di cioccolato tendono a trattare eccessivamente il cacao diminuendo notevolmente la presenza dei preziosi flavonoidi e arricchendolo di grassi e zuccheri, sostanze più dannose che benefiche se ingerite in abbondanza. L’allarme su quanto sta accadendo dietro al cioccolato nero è stato lanciato dalla prestigiosa rivista The Lancet.

Per quale motivo le aziende produttrici di cioccolato diminuiscono i livelli di flavonoidi? Queste sostanze sono responsabili del sapore amaro del cioccolato fondente, per rendere l’alimento più piacevole al gusto si tende quindi a diminuire i livelli di flavonoidi presenti normalmente nel cacao. Ma se si eliminano o diminuiscono drasticamente il livello di flavonoidi, i principale responsabile dell’effetto rilassante sulle pareti dei vasi sanguigni, il cioccolato nero perde le proprietà evidenziate dagli studi scientifici.

Un altro allarme riguarda le etichette delle varie tavolette di cioccolato poco chiare. Sono molto pochi i casi in cui si specificano chiaramente le informazioni relative ai livelli di sostanze contenute nel cioccolato, per non parlare poi dei casi dove le percentuali di flavonoidi sono completamente omesse.

Il cioccolato fondente rimane quindi un alimento utile per la salute, numerosi studi ne hanno dimostrato le virtù ma bisogna stare attenti a quello che si compra. Molte tavolette potrebbero non contenere affatto i preziosi flavonoidi e per questo motivo, qualora si volesse mangiare del cioccolato per le proprietà evidenziate dagli studi scientifici e non per semplice gola, meglio leggere bene le etichette e dubitare di quelle poco chiare.

Secondo alcuni studi, gli antiossidanti presenti nel cioccolato nero, oltre a migliora la funzione delle arterie coronarie e la circolazione sanguigna in generale, sembrano avere anche delle proprietà preventive su alcune forme di tumori. I medici rimangono quindi favorevoli al cioccolato amaro, ovviamente se ricco di flavonoidi, ma ne consigliano comunque un’assunzione moderata. Uno o due quadretti piccoli al giorno sono sufficienti.

 

 

frutta.jpgQUALI SONO E DOVE SI TROVANO – I flavonoidi sono rilevabili prevalentemente nei vegetali, in alcuni tipi di frutta, mele, pere, uva, frutta secca, a seconda della sottoclasse (se ne contano sei). Gli agrumi, i piselli, la liquirizia, il cumino sono ricchi di flavanoni*. I legumi, come fagioli e piselli, e soprattutto la soia sono fonte preziosa di isolavo, presenti anche nei semi di girasole e in vari tipi di germogli. I flavonoli si trovano perlopiù in verdure come broccoli, cipolle, porri, in vari frutti, specie nella buccia, nel vino rosso e nel tè. I flavoni abbondano nelle erbe, nel sedano, prezzemolo, rosmarino e timo, nei semi dei cereali. Le antocianine*, infine, si trovano nei frutti e nelle verdure di colore rosso, blu e violetto (frutti di bosco, uva, melanzane, ciliegie, prugne, melanzane, rape rosse, ravanelli) e nel vino rosso.

*FLAVONOIDI (o bioflavonoidi):

*Flavanoni, flavoni, flavonoli: i flavonoidi più comuni
Questi tre tipi di flavonoidi sono simili strutturalmente. A meno che venga precisato, il termine flavonoide comprende comunemente i flavoni ed i flavonoli ed i relativi glicosidi e di norma include i flavanoni ed i relativi glicosidi.

Sono composti chimici naturali contenuti nelle piante, noti per le loro proprietà antiossidanti. La scienza ne ha identificato 5.000 diversi tipi che colorano e danno sapore alla frutta e alla verdura.verdura-mista.jpg

Consumati con regolarità, i flavonoidi aiutano l’organismo a contrastare i radicali liberi, responsabili dell’ invecchiamento cellulare all’origine di diverse malattie croniche degenerative.

 

**ANTIOCIANINE:

Gli antociani sono dei pigmenti colorati che si trovano in alcuni fiori e anche in alcuni frutti. La loro caratteristica principale è quella di determinare il colore dei fiori e dei frutti in cui risiedono.

Ebbene, per l’organismo umano sono di grande utilità, in quanto svolgono la funzione di antiossidanti, preservandolo dalla degenerazione e dall’invecchiamento. In particolar modo gli antociani sono utili per prevenire problemi a carico del microcircolo, e quindi tutto quel che riguarda la circolazione, i capillari, le vene e la cellulite ne trae beneficio

 

 

CROSTATA ALLA CREMA DI NOCCIOLE

crostata cioccolato, crostata crema nocciole, nutella, crostata, dolce nutella, dolce, cioccolatoINGREDIENTI

X LA FROLLA:

 

– 2 uova

– 65 gr di burro o 1/2 bicchiere di olio

– 250 gr circa di farina “00”

– 125 gr di zucchero semolato

– 1 bustina di vanillina

– 1/2 bustina di lievito per dolci (8 gr)

– 1 pizzico di sale

– 300 gr di crema spalmabile di nocciole

PREPARAZIONE:

Fate ammorbidire il burro a temperatura ambiente, poi in un mixer mettete tutti gli ingredienti per la frolla e mescolate fino a quando il composto sarà omogeneo, probabilmente dovrete aggiungere un po’ di farina: questo dipenderà dalla grandezza delle vostre uova.

Mettete la pasta costì ottenuta su di un piano di lavoro infarinato, impastate fino a quando il composto sarà morbido e non si attaccherà più alle mani.

Stendete la pasta  aiutandovi con un mattarello e foderate una teglia da forno precedentemente imburrata ed infarinata.

Bucherellate il fondo con una forchetta: in questo modo eviteremo la formazione di bolle durante la cottura.

Ricoprite il fondo con la crema di nocciole. Con un po’ di pasta avanzata fate delle striscioline per decorare la crostata. Infornate a 180° per 30/40 minuti circa.

Servite fredda. GNAM! 🙂

 

Biscotti con pezzetti di cioccolato

 

biscotti,cioccolato,pezzetti,gocce,colazioneRicetta caldamente consigliata da Roberta che non sa iniziare la giornata senza uno di questi biscotti!!!

 

INGREDIENTI:

– 150 gr di cioccolato fondente;

– 250 gr di farina 00;

– 1 bustina di lievito per dolci;

– 2 uova;

– 120 gr di burro;

– 120 gr di zucchero;

 

PREPARAZIONE:

 

In una ciotola lavorate il burro con lo zucchero e unite le uova.

Aggiungete la farina mescolata al lievito ed il cioccolato (che avrete precedentemente tritato).

Formate delle palline (con l’aiuto di due cucchiaini) che appoggerete, ben distanziate tra loro, su di una teglia foderata con carta da forno.

Infornate a 180° per 10′ circa.

Una volta freddi conservare i biscotti in un recipiente di metallo o vetro.

 

Ottimi inzuppati nel latte e caffè! Non ci resta ke augurarvi Buona Colazione!

PS: Mi raccomando….Fateci sapere!