Biscotti al farro, cioccolato e cornflakes

Biscotti al farro cioccolato e cornflakes, biscotti, farro, cioccolato, cornflakesINGREDIENTI:

– 150 gr  di burro morbido
– 150 gr di zucchero di canna
– 2 uova
– 300 gr di farina di farro
– 150 gr di gocce di cioccolato
– 1/2 bustina di lievito per dolci
– q.b. corn flakes o se preferite riso soffiato al cioccolato, vi consiglio di provare in tutti e due i modi 🙂

PROCEDIMENTO:

Lavorate il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema morbida.
Aggiungete le uova, la farina setacciata con il lievito ed infine le gocce di cioccolato.
Fate delle palline con l’impasto e poi passatele nei cereali, appoggiatele su una placca, che avrete ricoperto da carta da forno.
Cuocete i biscotti in forno preriscaldato a 180° per 20″ circa.
Fate raffreddare su una griglia, conservare in una scatola di latta!

Questi biscotti sono tra i miei preferiti! Buoni e nutrienti sono da provare! Gnam!

Taralli salentini glassati (Lecce) di Ro’

taralli salentini glassati, taralli, glassa, biscotti, dolci pasquali, pasqua, salentoINGREDIENTI:

– 500 gr di farina “00”

– 100 ml di olio evo

– 100 gr di zucchero di canna (va benissimo anche quello classico)

– 1 pizzico di sale

per la glassa

– 500 gr di zucchero semolato

– 125 ml di acqua

 

PREPARAZIONE:

 

In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero ed il pizzico di sale.

Aggiungete poco per volta farina ed olio (continuando a sbattere) fin quando il composto avrà una certa consistenza da poterlo trasferire sul piano di lavoro e finirlo ad impastare con le mani (aggiungendo un po’ di farina se necessario).

Quando l’impasto sarà morbido, liscio ed omogeneo, avvolgetelo con la pellicola e lasciatelo riposare per 30 minuti.

 

taralli salentini glassati, taralli, glassa, biscotti, dolci pasquali, pasqua, salentoTrascorso il tempo, prendete piccole quantità d’impasto per volta e dategli la classica forma del tarallo: fate dei serpentelli dello spessore di 1 cm circa,10 di lunghezza e chiudeteli (le dimensioni, alla fine, siete voi a deciderle, attenti però a non farli troppo spessi).

 

 

 

taralli salentini glassati, taralli, glassa, biscotti, dolci pasquali, pasqua, salentoMettete a bollire, in una pentola capiente, dell’acqua.

Raggiunto il bollore, versate pochi taralli alla volta, facendo attenzione che non si attacchino tra loro o sul fondo.

Tirateli fuori, con una schiumarola, appena salgono a galla.

 

 

 

 

taralli salentini glassati, taralli, glassa, biscotti, dolci pasquali, pasqua, salentoLasciateli ad asciugare su dei canovacci puliti 5-6 ore ( il tempo varierà a seconda della stagione) girandoli almeno una volta.

Infornate a 180° per 30 minuti circa: fino a quando saranno dorati.

 

 

 

 

taralli salentini glassati, taralli, glassa, biscotti, dolci pasquali, pasqua, salentoPER LA GLASSA:

Versate in un pentolino i 125 ml di acqua e i 500 gr di zucchero.

Mettete su fuoco medio, mescolate bene e portate a bollore.

Spegnete il fuoco quando lo sciroppo diventerà trasparente e filerà tra le dita.

Immergete il pentolino per metà, in una ciotola contenente acqua e ghiaccio.

Quando lo sciroppo si sarà intiepidito, montatelo con una frusta elettrica fin quando non diventerà bianco come nella foto, e diventerà glassa; tenderà a solidificarsi velocemente quindi per rallentare il processo potete tenere il contenitore a bagnomaria o come ho fatto io: di tanto in tanto, nel microonde per 1 minuto.

A questo punto la potrete utilizzare per spennellare la superficie dei vostri taralli, potrete inoltre aggiungere zuccherini colorati etc… in base alla vostra fantasia, nella ricetta originale chiaramente non ci sono 😉 .

 

Come potete vedere dalle foto i nostri taralli hanno tutti una grandezza diversa, il bello del “fatto in casa” ma non vi preoccupate perchè una volta cotti e glassati saranno bellissimi, ci siamo dimenticate di fare la foto ai taralli appena sfornati, ma vi assicuro la superficie si levigherà e gonfieranno un pochino, arricchiti poi dalla glassa e zuccherini saranno stupendi e, la loro diversità sarà solo un pregio! Mi raccomando, quando chiudete i taralli di fare attenzione, premete bene l’impasto, come avrete sempre visto dalle foto, altrimenti si aprono 😛                                                                                                                                   Dolce tipico Salentino, i taralli si preparano nei giorni di festa, soprattutto a Pasqua, troverete tante ricette, ognuno ha la sua! Questa è la nostra! Si possono fare dolci o salati, ai semi di finocchio, piccanti, semplici al vino bianco…., a casa nostra, i taralli riscuotono sempre un successone! A presto con la ricetta dei taralli al vino…gnam!

 

 

Biscotti alla banana … per cani!

 

biscotti alla banana per cani, biscotti per cani, biscotti banana, banana, biscotti, caniINGREDIENTI:

( per 2 teglie: circa 60 biscottini piccoli)

 

– 1 banana matura

– 250 gr di farina di riso

– 2 uova

–  farina per il piano di lavoro

 

 

 

 

PROCEDIMENTO:

 

Preriscaldare il forno a 180°.

Frullate o schiacciate la banana fino ad ottenere una purea morbida.

Mescolate la banana con l’uovo, aggiungete la farina fino ad ottenere un impasto elastico.

 

 

biscotti alla banana per cani, biscotti per cani, biscotti banana, banana, biscotti, caniStendete la pasta su un piano di lavoro infarinato, con le formine tagliate i biscottini a forma di osso.

 

 

 

 

 

biscotti alla banana per cani, biscotti per cani, biscotti banana, banana, biscotti, caniDisponeteli in una placca ricoperta da carta da forno e cuocete per 30 minuti circa.

 

 

 

 

 

 

biscotti alla banana per cani, biscotti per cani, biscotti banana, banana, biscotti, caniLa banana è un anti-infiammatorio, efficace soprattutto nel tratto gastrointestinale, idonea quindi a combattere la dissenteria. Troppe banane possono tuttavia causare costipazione.

 

 

 

 

 

Ricordate:

 

 

I biscottini non devono sostituire il pasto principale.

Assicuratevi che il vostro cane non mangi troppi biscottini, la quantità varierà in base alla taglia del cane, dallo stile di vita e dall’età del cane.

L’aspetto dell’animale vi dirà subito se tollera il cibo e i biscottini.

Un pelo lucido, una bella pelle senza forfora, un odore piacevole, le feci solide e non in quantità eccessive sono segno che il cibo e i biscotti sono ben tollerati.

 

Fate attenzione alla conservazione dei biscotti.

Io li conservo in una scatola di latta o in un sacchetto di cartone per circa 2 settimane.

Se trovate muffa, buttate subito tutto, anche se i segni non sono ancora ben visibili.

 

Eccoci finalmente! Non vedevo l’ora di inaugurare questa nuova rubrica, dedicata ai nostri amici a 4 zampe: i nostri amici più sinceri! Ormai sarà chiaro a chi legge il mio blog che io non ami le cose: precotte, confezionate, industriali, ricche di coloranti, etc…tutta roba dalle etichette poco chiare e ingannevoli! Sapori artefatti e per nulla naturali.

Adoro invece il fai da te, il bio e tutto ciò che viene prodotto da piccole aziende che amano il loro lavoro e che guadagnano senza mettere a rischio la salute del consumatore.

Purtroppo la “marca” non è sinonimo di sicurezza del prodotto, anzi!

Pertanto, se una cosa mi piace ma la sostanza è dubbia, si parte con il fai da te!

La mia cagnolina, a causa di una brutta gastroenterite avuta da cucciola, ha uno stomaco molto delicato e devo fare molta attenzione alle marche dei prodotti che le compro…molti sicurmente eccellenti ma anche molto costosi! Dalla mia dolce metà mi è stato regalato un meraviglioso cofanetto contenente un sacco di schede di ricette per cani e non vedevo l’ora di poterle condividerle con voi.

Questi biscotti in particolare sono molto amati dalla mia cucciolona, che mangia volentieri la banana anche al naturale…

 

MERINGHE ALLA FRANCESE

meringhe alla francese, meringhe, spumoni, dolci, biscotti, INGREDIENTI:

– 2 albumi

– 170 gr di zucchero semolato

PREPARAZIONE

Sbattete gli albumi con lo zucchero, tenendo la ciotola a bagnomaria fino a quando vi accorgerete che lo zucchero si è completamente sciolto.

Togliete dal ciotola dal bagnomaria e continuate a montare la meringa per almeno 5 minuti o fino a quando sarà diventata molto soda e lucida.

Trasferite il composto in una tasca da pasticceria e distribuitelo a ciuffetti su una placca coperta con un foglio di carta da forno.

Cuocete le meringhe in forno ventilato a 80° per 2 or2, tenendo lo sportello aperto un paio di centimetri.

Lasciatele raffreddare prima di staccarle dalla carta.

 

Conservate le meringhe in una scatola di latta ben chiusa. In questo modo le vostre meringhe alla francese dureranno anche 10 giorni.

Consigli utili

Se in casa non avete una sacca da pasticceria fate come me: prendete un sacchettoda congelatore, riempitelo ed annodatelo poi tagliatene un angolino nella parte inferiore.

Gli albumi dovranno essere a temperatura ambiente, altrimenti non monteranno nel modo giusto.

Un altro passaggio importante per la buona riuscita delle meringhe è la fase in cui i bianchi d’uovo vengono separati dai tuorli: anche solo una minima traccia di tuorlo negli albumi impedisce a questi ultimi di montare a neve ben ferma. E’ inoltre importante controllare che non vi siano tracce di grasso sugli attrezzi destinati a preparare le meringhe: devono essere ben puliti e asciutti.

Per realizzare le meringhe potete utilizzare lo zucchero semolato, che andrà aggiunto agli albumi in una sola volta, o lo zucchero a velo, che dovrà essere aggiunto in due fasi.

Se al composto base delle meringhe volete aggiungere qualche altro ingrediente, come cacao, cannella, mandorle, ecc… dovrete farlo alla fine della preparazione, incorporando gli ingredienti delicatamente e mescolando dal basso verso l’alto.

Biscotti con pezzetti di cioccolato

 

biscotti,cioccolato,pezzetti,gocce,colazioneRicetta caldamente consigliata da Roberta che non sa iniziare la giornata senza uno di questi biscotti!!!

 

INGREDIENTI:

– 150 gr di cioccolato fondente;

– 250 gr di farina 00;

– 1 bustina di lievito per dolci;

– 2 uova;

– 120 gr di burro;

– 120 gr di zucchero;

 

PREPARAZIONE:

 

In una ciotola lavorate il burro con lo zucchero e unite le uova.

Aggiungete la farina mescolata al lievito ed il cioccolato (che avrete precedentemente tritato).

Formate delle palline (con l’aiuto di due cucchiaini) che appoggerete, ben distanziate tra loro, su di una teglia foderata con carta da forno.

Infornate a 180° per 10′ circa.

Una volta freddi conservare i biscotti in un recipiente di metallo o vetro.

 

Ottimi inzuppati nel latte e caffè! Non ci resta ke augurarvi Buona Colazione!

PS: Mi raccomando….Fateci sapere!