Tagliatelle ai gamberi

tagliatelle ai gamberi, gamberi, tagliatelle in bianco, pannaINGREDIENTI:

per 2 persone

 

– 200 gr di code di gambero

– 200 ml di panna da cucina

– 1 spicchio di aglio

– 1/2 bicchiere di brandy

– sale

– peperoncino q.b.

– olio evo q.b.

– 200 gr di tagliatelle all’uovo

 

PREPARAZIONE:

 

Scaldate in una pentola un filo di olio evo con lo spicchio d’ aglio ed il peperoncino, aggiugete poi le code di gambero, precedentemente sgusciate e tritate finemente, sfumate tutto con il brandy. Aggiustate di sale.

 

Nel frattempo portate a bollore abbondante acqua salata.

 

Quando i gamberi saranno cotti, segnete il fuoco e aggiungete la panna.

 

Quando le tagliatelle saranno pronte scolatele e saltatele nel sugo, servite calde!!!

 

Questo è un ottimo piatto da preparare magari proprio per l’ultimo dell’anno!!! Scusate la nostra lunga assenza ma purtroppo non sono stata bene e mi sono dovuta prendere cura di me stessa, non che ora stia proprio meglio ma…proprio stasera una mia carissima amica mi ha fatto notare che era una vita che non mi dedicavo al blog e … mi sono fatta coraggio e malgrado fosse tardi ho deciso di prendere una delle ricette che avevo pronte e di pubblicarla, spero vi siamo mancate, anche pochino!!! Un abbraccio forte e a presto!!!

Trofie al pesto

trofie al pesto, pesto fatto in casa, basilico e pinoli, pesto alla genoveseINGREDIENTI:

 

– 500 gr di trofie

– 30 foglie grandi di basilico fresco

– 1/2 bicchiere olio evo

– 6 cucchiai di parmigiano (nella versione classica: 3 cucchiai di parmigiano e 3 di pecorino)

– 30 gr di pinoli sgusciati

– sale q.b.

– aglio in polvere q.b.

 

PREPARAZIONE:

 

In una pentola mettete l’acqua per la pasta, a bollore salate e versate le trofie.

Nel frattempo lavate ed asciugate le foglie del basilico, mettetele in un contenitore alto e stretto ed aggiungetevi un pizzico di sale, un altro di aglio, 25 gr di pinoli, il parmigiano ed un goccio d’olio.

Frullate con il minipimer (la ricetta originale del pesto alla genovese prevede che gli ingredienti vengano pestati con il mortaio) aggiungendo l’olio restante un po alla volta.

Quando il tutto avrà raggiunto una consistenza “cremosa” il vostro pesto sarà pronto.

Scolate la pasta e conditela. Impiattate ed aggiungete “a pioggia” i restanti pinoli lasciati interi ed una fogliolina di basilico per decorazione.

Insalata di cavolo cappuccio

Uffa!! in questi giorni ho sempre poco tempo da dedicare alla cucina! Apro il frigo con la speranza di essere illuminata e mi dico esausta: stasera solo insalata!!! Ma, stufa della solita lattuga, ho provato a mescolare alcuni ingredienti che avevo in frigo.Devo dire che il risultato mi è piaciuto molto e sono felice di condividerlo con voi!!!

insalata di cavolo, insalata, cavolo rosso, cavolo bianco, cavoloINGREDIENTI:

– 3 foglie di cavolo bianco

– 3 foglie di cavolo rosso

– 1 mela granny smith

– 4/5 gherigli di noce

– 1/2 bicchiere di aceto

– sale q.b.

– pepe se piace

– olio evo q.b.

– pezzettini di formaggio tipo asiago a scelta

 

PREPARAZIONE

Lavare ed asciugare le foglie del cavolo, tagliarle a listarelle sottili e metterle a macerare nell’aceto per circa 10 minuti, scolare e mescolare con fettina di mela, noci, formaggio, sale, pepe ed un filo di olio evo.

Ottima per accompagnare piatti di carne alla griglia ma anche come piatto unico se ci mettiamo anche il formaggio! Provate e fatemi sapere se ne è valsa la pena!

Per saperne di più sui cavoli cliccate quì!

I SORRISINI: sofficini fatti in casa

sofficini, sofficini fatti in casaINGREDIENTI

X 12 sorrisini circa

 

– 1 tazza di farina “00”

– 1 tazza di latte

– una noce di burro

– 2 albumi

– pangrattato q.b.

– sale q.b.

– 1 litro di olio di arachidi

X farcire i sorrisini a piacere potrete usare: mozzarella mescolata al 50% con l’asiago, e/o pomodoro, funghi, spinaci etc…

 

PROCEDIMENTO

Mettete in un pentolino a sciogliere la noce di burro insieme al latte, quando il latte starà per bollire aggiungete la farina e mescolate il più velocemente possibile, si formerà una palla nel giro di pochi secondi, togliete dal fuoco e mettete l’impasto su un piano di lavoro e lasciatelo intiepidire. Una volta intiepidito iniziare a lavorare l’impasto, se riuscite non aggiungete farina, l’impasto non dovrebbe attaccarsi nel al piano di lavoro ne alle vostre mani, in caso contrario aggiungete pochissima farina.

IMG_5783.JPGA questo punto avrete un impasto morbido e malleabile, lo dovrete ricoprire di pellicola trasparente e mettere a riposare facendolo raffreddare completamente.

 

 

 

 

IMG_5784.JPGQuando l’impasto sarà freddo lavoratelo per un paio di minuti e stendete una sfoglia di circa 3 mm.

Aiutandovi con … io ho preso la tazza per il latte della colazione 😛 … tagliate dei cerchi di pasta.

 

 

 

IMG_5787.JPGfarcite poi i cerchi di pasta a vostro piacere, in questo caso io ho utilizzato spinaci, asiago e mozzarella.

 

 

 

 

 

IMG_5785.JPGcon le dita chiudete bene i bordi, fate attenzione a non lasciare buchi, altrimenti durante la cottura il ripieno uscirà.

 

 

 

 

 

IMG_5788.JPGpassate i sorrisini chiusi prima nell’albume poi nel pangrattato.

 

 

 

IMG_5790.JPGFriggere in abbondante olio caldo.

 

 

 

 

IMG_5793.JPGPossono essere cotti anche al forno,  in questo modo saranno più leggeri. Infornate a 180° i sorrisini in una teglia ricoperta da carta da forno leggermente unta con dell’olio di arachidi, fino a quando non saranno dorati.

 

 

Secondo me sono meglio di quelli industriali…e secondo voi??? Fatemi sapere!!!

“Pallotte cace e ove” (Polpette cacio e uova) di Ro’ (Abruzzo)

pallotte cace e ove, pallotte cacio e uova, polpette cacio e uova, ricette abruzzesi, piatti tipici abruzzesi, polpette, secondi piattiINGREDIENTI

X 4 “PALLOTTE”

 

– 2 Uova

– 200 gr di parmigiano grattugiato

– Pangrattato q.b.

– 200 gr Piselli surgelati

– Sale q.b.

– Olio evo q.b.

 

PREPARAZIONE

 

In una ciotola mescolate le uova con il parmigiano ed aggiungete il pangrattato un cucchiaio alla volta. Dovrete ottenere un composto sodo ed omogeneo, formate con le mani degli ovali, pressate bene per compattare l’impasto, in modo che esso non si rompa durante la cottura.

Scaldate in una pentola un filo d’olio evo, fate rosolare le pallotte, aggiungete i piselli ed un bicchiere d’acqua, aggiustate di sale, chiudete con il coperchio e fate cuocere a fuoco basso per circa 20 minuti o fino a quando i piselli saranno teneri!

Servite caldi!

Ottimi anche nelle versioni classiche: al pomodoro o fritti!

 

 

Vellutata di ceci

 

vellutata di ceci, passato di ceci, crema di ceci, ceciINGREDIENTI

X 2 PERSONE

 

– 200 gr di ceci secchi

– 1 carota

– 2 pomodori freschi maturi

– una costa di sedano

– 1/2 cipolla

– olio evo q.b.

– sale q.b.

– 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio

– 2 fette di pane casareccio

 

PROCEDIMENTO

 

Mettere in ammollo i ceci, la sera prima, con abbondante acqua e un cucchiaino di bicarbonato.

Lessare i ceci insieme alla carota, pomodori, sedano e cipolla. Aggiustare di sale.

Scolare i ceci, conservando l’acqua di cottura. Frullarli ed aggiungere un mestolo di acqua (di cottura) alla volta fino ad ottenere una vellutata omogenea e cremosa.

Nel frattempo, tostate in una padella antiaderente le fette di pane ridotte a dadini, salate leggermente il pane qualora non lo fosse.

Servite caldo con i crostini ed un filo di olio evo!

Caramelle ricotta e spinaci

Finalmente iniziamo anche la rubrica “ricette fantasia”: questa rubrica sarà dedicata in particolare ai più piccoli ma anche a tutti i grandi a cui piace giocare in cucina con immaginazione! Come in una favola nulla sarà veramente quel che sembra!

Con i piccini, si sà, bisogna saperne una più del diavoletto!

Un po’ perchè ci piace farli felici, un po’ per quel “dolce inganno” che siamo costretti ad attuare, per dare loro una dieta variata…ci ritroviamo ogni giorno alla ricerca di nuove astuzie. Iniziamo, quindi, con una simpatica alternativa al famoso raviolo che sarà di sicuro un successo!

 

caramelle ricotta e spinaci, ravioli ricotta e spinaci, caramelle, ravioli fatti in casa, pasta ripiena, ravioli bimbiINGREDIENTI

x ottenere 32 caramelle

(io di solito ne metto 8 a porzione 😛 x i bimbi la metà )

 

una sfoglia all’uovo vedi ricetta

– 250 gr di ricotta fresca mista

– 200 gr di spinaci tritati finemente

– 1 bottiglia di salsa al pomodoro

– qualche foglia di basilico

– 1 spicchio d’ aglio in camicia

– peperoncino q.b.

– parmigiano grattugiato q.b.

– sale q.b.

– olio evo un filo

 

PROCEDIMENTO

Scaldate in una pentola un filo d’olio e lo spicchio d’ aglio, aggiungete la salsa ed il peperoncino ( naturalmente per i bimbi meglio evitare o metterne poco ) io uso l’olio al peperoncino e ne metto di solito “un giro di pentola” e non dispiace neanche ai più piccoli!

Fate cuocere per circa 30 minuti, verso la fine aggiungete qualche foglia di basilico fresco intera, così da poterla togliere prima di servirlo insieme all’aglio.

Con la sfoglia preparate poi le caramelle in questo modo:

 

08.jpgPreparate il ripieno mescolando la ricotta insieme agli spinaci.Tagliate la sfoglia in rettangoli lunghi circa 8 cm e larghi circa 10 cm.

 

 

 

 

03.jpgAiutandovi con 2 cucchiaini, mettete una pallina di ripieno al centro del vostro rettangolo.

Con un pennello da cucina bagnate i bordi del rettangolo.

 

 

 

04.jpgPiegate verso il basso la parte superiore e viceversa.

Esercitate una leggera pressione per far aderire la sfoglia.

 

 

 

05.jpgCapovolgete la caramella, in questo modo la “chiusura” sarà rivolta sul piano di lavoro.

“Pizzicate” l’impasto alle due estremità del ripieno: in questo modo sarà chiuso a caramella.

 

 

07.jpgQuesto è il risultato che dovreste ottenere.

Cuocere in abbondante acqua salata per circa 3 minuti.

 

Insalata di seppie

insalata di seppie, insalata di mare, insalata di pesce, antipasto freddoINGREDIENTI:

X 2 persone

 

– 2 seppie fresche da 250/300 gr ognuna (pulite)

– 150 gr circa di insalatina di verdure a filetti sott’aceto sgocciolata

– 6 pomodorini pachino

– qualche foglia di lattuga indivia scarola

– 2 limoni

– olio evo

– aceto di vino bianco

– sale q.b.

– 1 scatoletta di tonno sott’olio da 80 gr circa

 

PREPARAZIONE

– Pulire le seppie (io ho comprato quelle già pulite): togliere interiora, pelle, becco, occhi.

Sciaquare bene sotto acqua corrente.

Mettere a bollire l’acqua con sale e succo spremuto di due limoni (se le seppie sono fresche, dovrete aggiungere anche la buccia grattuggiata).

Cuocere le seppie per circa 40 minuti. Il tempo di cottura dipenderà dalla loro grandezza: quando la forchetta entrerà senza fatica e sentirete la carne morbida, scolarle e farle raffreddare.

Una volta fredde, tagliare a listarelle.

Lavare e tagliare l’insalata e i pachino, aggiungere il tonno sgocciolato, i sott’aceti, la seppia fredda e condire con olio, aceto e un pizzico di sale.

Può essere preparata in anticipo di qualche ora, ma in questo caso vi consiglio di non condirla fino ad un attimo prima di essere servita!

Sandwich spinaci e scamorza

sandwich spinaci e scamorzaINGREDIENTI:

– 2 fette di pane bianco in cassetta

– 2 cucchiai di spinaci lessi

– 2 fette di scamorza dolce

– 1 pizzico di sale

– olio evo* Q.B.

 

PREPARAZIONE:

Tostare il pane bianco solo da un lato.

Mettere un filo di olio evo sulle parti tostate del pane, disporre gli spianaci ed aggiustare di sale, coprire con la scamorza e l’altra fetta di pane.

Finire di tostare il sandwich per alcuni minuti, fino a quando la scamorza non sarà sciolta ed il pane dorato, servire caldo!!! Ottimo questo ripieno anche su fette di pane bruscato!!!

*abbreviazione di extravergine di oliva

 

Cucinate gli spinaci freschi in una pentola, senza aggiunta di grassi o acqua, a fuoco basso per pochi minuti, in questo modo le proprietà in essi contenute non verranno completamente danneggiate.

TOFU ALLA PIASTRA IN SALSA

tofu alla piastra, tofu, piastra, tofu alla piastra in salsaINGREDIENTI

X 2 PERSONE

 

– 2 panetti di tofu naturale vegetale (150gr l’uno)

– 1 cucchiaino di aromi misti per arrosto

– 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

– sale q.b.

 

PER LA SALSA

 

– 1/2 busta di panna da cucina vegetale

– 2 cucchiaini di salsa worchester

– 1/2 limone spremuto

– 2 cucchiaini di olio d’oliva o di semi

– 1 pizzico di sale

 

PREPARAZIONE

 

Tagliate il tofu a fettine, fatelo marinare con il trito di erbe miste, un pizzico di polvere d’aglio, olio e sale per circa 30′.

Cuocere il tofu alla piastra o in una bistecchiera per 5-6 minuti a fuoco moderato.

Impiattare e servire subito accompagnato da questa ottima salsa così preparata:

in una terrina mescolare la panna, il succo di limone, la salsa worchester, l’olio d’oliva e il sale.

E’ una ricetta molto semplice e dal sapore delicato