In cerca di …

… bacche!!!

 

Ciao a tutti amici del blog dei miritilli!!! Eccoci quà dopo qualche giorno di silenzio! Siamo state in giro per boschi (e non solo) a cercare erbe e bacche per proporvi tante nuove ricette e novità, approfittando di quelle meravigliose giornate di sole che ci sono state regalate!

erbe.jpgLe erbe che cercavamo non le abbiamo trovate 🙁 , ma in compenso, tante bacche hanno riempito il nostro cestino!!!!

Bacche che ormai solo in pochi ricordano, utili per tante cose: prodotti di bellezza fatti in casa, marmellate, decotti, rimedi naturali contro disturbi di vario genere e liquori! Ottimi liquori digestivi ad esempio, dopo pranzi luculliani in previsione delle feste invernali! Quindi per ora indovinate un po’ noi cosa vi proporremmo? I liquori, bravi 🙂 !

 

pecore.jpgCome sempre, non possono mancare le pecore nelle nostre passeggiate 😛

 

 

 

 

IMG_6230.JPGIMG_6252.JPGIMG_6241.JPG

Alcuni dei paesaggi che volevamo condividere con voi…

 

Ed ora parliamo un po’ delle bacche che andremo ad usare nel prossimo post, per fare degli ottimi liquori, da gustare a fine pasto!

 

IMG_6254.JPG

La rosa canina: È un arbusto perenne a forma di cespuglio che si trova facilmente in tutta Europa e può raggiungere i 2-3 metri di altezza. I suoi rami ricoperti di aculei sono eretti nella parte inferiore e ricadenti nella parte superiore; le sue foglie sono dentate, ovali, glabre e allungate. Ha fiori bianco rosati che sbocciano in primavera. I suoi falsi frutti, detti cinorrodonti, quando sono maturi (agosto – settembre) sono di un bel rosso vivo e risultano essere le “sorgenti naturali” più concentrate in Vitamina C.

Si chiama canina, perché le sue bacche venivano usate un tempo per curare la rabbia.

La parte più utilizzata sono appunto i frutti ( conserve, marmellate, tisane, decotti), ma anche le foglie e i fiori per la preparazione di infusi e tisane; con i petali dei fiori viene preparato il miele rosato.

Uso esterno: astringente, antinfiammatorio e protettore vasale grazie ai polifenoli contenuti.

Uso interno: come bevanda invernale vitaminizzante e stimolante delle funzioni renali, raccomandata anche per infiammazioni di reni e vescica .

Aiuta anche la gotta e i reumatismi, eliminando le accumulazioni di acido urico.

Grazie alla presenza di tannini, sostanze che hanno proprietà astringenti, è efficace nella cura delle diarree.

Si prepara un decotto dal gusto gradevole con 4g di frutti essiccati in 100ml di acqua bollente;bere a tazzine.

Oppure si può anche preparare una tintura vinosa macerando per 10 giorni 3 g di frutti per 100ml di vino ; si beve a bicchierini.

 

Uso cosmetico: la rosa canina contiene Beta-carotene o Provitamina A (antiossidante e antiradicali liberi) vivamente raccomandata a chi vuole prevenire rughe, contro l’invecchiamento della pelle e gli eritemi solari.

 

Maschera di bellezza alla Rosa Canina: si frullano i “frutti “ freschi (tagliati, svuotati con cura e lavati più volte per eliminare i piccoli peli aguzzi che possono conficcarsi nella pelle). È una delle più efficaci per il suo effetto schiarente, levigante e tonificante della pelle.

 

( grazie a www.studiopsicologiamantova.it per le informazioni sulla rosa canina)

 

 

 

Un’altra pianta molto interessante che potrete trovare è questa:

 

 

 

IMG_5913.JPGIl prugnolo! Un alberello o arbusto a carattere cespuglioso (3 m),  con rami eretti, contorti, spinosi.

 

Le foglie, piuttosto piccole, sono alterne ovali o lanceolate, verde scuro e con bordo dentato.

 

I fiori, piccoli, bianchi, punteggiati di rosa, compaiono in primavera prima delle foglie.

 

Il frutto è una drupa dapprima verde quindi blu scura a maturazione, contenente un nocciolo duro e ricoperta da una pruina cerosa; la polpa è molto aspra ma comunque commestibile. Molto comune dal mare alla zona submontana,  in particolare lungo le siepi, tra le macchie, nelle boscaglie. I frutti raccolti a maturazione in tardo autunno; i fiori prima che si schiudano; le foglie raccolte in primavera, seccate e leggermente tostate; meno spesso la corteccia.

 

Proprietà: La presenza di tannino e sostanza amara ne fa un efficace astringente, antiemorragico, antitermico, febbrifugo (corteccia).

 

Inpiego: decotto dei frutti contro diarrea e sudorazione eccessiva, anche per febbre; l’infuso dei fiori ha effetto lassativo.

 

Per uso esterno: l’infuso dei frutti in gargarismi e sciacqui per gengiviti, piorrea, stomatite e mal di gola; lavande ed irrigazioni vaginali con infusi di foglie per leucorrea.

 

La polpa dei frutti applicata sul viso ha un effetto astringente. In cucina i frutti maturi vengono impiegati per marmellate e sciroppi, oltre che per grappe aromatiche 🙂 .

 

Avvertenze: corteccia, foglie e fiori producono una sostanza che origina acido cianidrico, quindi vanno somministrati solo dietro prescrizione medica, rispettando scrupolosamente le dosi.

 

 

 

IMG_5917.JPGBiancospino: arbusto spinoso e cespuglioso (5 m), con corteccia giallastra che scurisce con l’età. Le foglie, presentano lobi più o meno marcati. I fiori, riuniti in corimbi. compaiono in primavera e sono piccoli. bianchi o rosati, assai profumati. I frutti sono delle piccole drupe rosse dalla polpa farinosa e insipida.

 

Diffuso nelle regioni mediterranee, in italia si rinviene dalla pianura alla mantogna, nei boschi e nelle siepi.  Si utilizzano i fiori colti prima dell’apertura in primavera e ei frutti a fine estate; questi ultimi vengono essicati in forno.

 

Proprietà: presenta olio essenziale ed è molto ricco di tannini e vitamina; è rilassante, ipotensivo, astringente, febbrifugo.

 

Impiego: In erboristeria viene spesso consigliato come sedativo cardiaco e generale; per la farmacia domestica si consigliano infuso e tintura in caso di ipertensione, nervosismo, insonnia.

 

Il bagno con i fiori di biancospino ha effetto tranquillante.

 

In cucina i frutti degli esemplari selvatici possono essere utilizzati per la preparazione di marmellate, ma poiché (a esclusione della varietà azzeruolo) non hanno sapore particolarmente gradevole (la consistenza farinosa e il sapore sciocco) è meglio utilizzarli sempre in associazione ad altri frutti di bosco.

 

Avvertenze: Controindicato per chi soffre di bassa pressione arteriosa; poiché è molto attivo nei confronti dell’apparato circolatorio, è bene assumerlo sempre dietro consiglio medico e rispettare le dosi.

 

Questi frutti di bosco, non sono quelli che siamo abituati a trovare nei supermercati o come ingredienti dei nostri dolci, ma fanno parte dei nostri boschi e, ormai dimenticate, sencondo noi vanno riportate a nuova vita, oltre a queste 3 fantastiche piante ci sono poi :

res_300_foto913ginepro.jpg

 

 

Le bacche di ginepro! Un arbusto legnoso o basso alberello (5m) con fusto contornato dal portamento talvolta strisciante e corteccia ruvida e rossastra. Le foglie aghiformi, appuntite, verticillate a 3, sono solcate da una linea chiara nella pagina superiore. I fiori,dioici,giallastri quelli maschili e verdastri quelli femminili, sono disposti in prossimità dell’ascella fogliare e compaiono in primavera. I frutti, detti coccole, sono piccole bacche sferiche di colore verde e nero – bluastre a maturazione. Frequente dalla bassa collina fino ai 1500 mt di quota. Si utilizzano i rametti più teneri; le coccole raccolte in autunno mediante scuotimento della pianta e poi essiccate in un luogo ventilato per evitare la formazione di muffe.

 

Proprietà: ricco di resina, olio essenziale, acido ossalico e malico, è balsamico, diaforetico, tonico, emmenagogo, antireumatico.

 

Impiego: essenza, infuso, vino e macerato per meteorismo, bruciori di stomaco, problemi diuretici e mestruazioni irregolari; frizioni con olio per dolori; fumigazioni per raffreddore; bagni e lavaggi per reumatismi e irritazioni della pelle. Le bacche vengono molto utilizzate in liquoristica e in cucina per aromatizzare e agevolare la digestione di pietanze a base di carne.

 

Avvertenze: poichè l’olio essenziale è ricco di terpeni, in dosi elevate le bacche possono provocare irritazione all’apparato urinario e renale. Non va somministrato a chi soffre di disturbi ai reni e al tubo digerente, né alle donne in gravidanza. Preparati, vini, liquori e grappe a base di ginepro non devono essere assunti per più di 5 – 6 giorni consecutivi.

 

Cosa aspettate? Siamo agli sgoccioli! Correte nel verde a trovare queste fantastiche bacche, ci ritroveremo per le ricette dei liquori!

 

 

 

 

 

 

 

 

Passeggiando…nei boschi…

IMG_5908.JPGEccoci in montagna con il nostro cane, passeggiando tra i boschi in cerca di pace e tranquillità…

 

 

 

 

 

 

IMG_5915.JPGimmerse nella natura, inebriate dal profumo autunnale …

 

 

 

 

 

 

 

 IMG_6006.jpg

… dai colori che si fanno sempre più caldi…

 

 

 

IMG_5927.JPG

creando un atmosfera magica, quasi fiabesca…

 

 

 

 

 

 

 

 

IMG_5912.JPG….aimè è periodo di caccia e l’apparente pace viene spazzata via da decine di colpi di fucile! Altro che pace, dobbiamo fare molta atttenzione, oggi permesso di caccia al cinghiale 🙁 ! Sono contro la caccia non solo perchè si uccidono poveri animali indifesi ma perchè viene limitata la libertà altrui, la libertà di chi ama girovagare nella natura “a caccia di scatti”, in cerca di serenità).

 

 

 

 

IMG_5929.JPG🙁 si divertono anche a distruggere cartelli…se non rispetti la vita, la natura, il resto vien da se… vabbè andiamo avanti non voglio travolgere tutto con polemiche!

 

 

 

 

 

 

IMG_5922.JPGAbbiamo trovato anche delle more!!! e molti….tipi di….

 

 

 

 

 

 

funghi misti

 FUNGHIIIII!!!! Lungo questo sentiero, possiamo ammirare decine di specie di funghi diversi, non siamo esperte e quindi ci limitiamo ad osservarli, ma certo ce ne sono davvero molti, chissà quali si potranno mangiare…

 

 

 

IMG_5977.jpgIl paesaggio ti lascia davvero senza fiato, immerse nella natura, dove nulla è creato su misura per l’uomo ma tutto è di tutti e le dimensioni non sono alla nostra portata, come nelle città, ci rendiamo conto di quanto siamo piccoli e vicini ai nostri fratelli animali, la natura ci mette soggezzione, in alcuni punti spaventa adirittura, è tutto così immenso che mi resta molto difficile spiegare cosa si prova, quando ci troviamo a contatto con essa nella sua purezza è impossibile secondo me non rendersi conto di quanto siamo irrelevanti al suo cospetto, non possiamo che provare ammirazione, la perfezione di ogni singolo angolo incanta i nostri occhi…

 

 

 

 montagna.jpg

 Ormai è diventato un appuntamento fisso: ogni fine settimana ci rifugiamo in montagna lontano da tutto e tutti, per lo meno ci si prova! In questi luoghi sperduti ed ardui da raggiungere, anche un semplice panino ha tutto un altro sapore!

 

 

IMG_6010.jpgSulla strada del ritorno incontriamo questo simpatico gregge di pecore, in un primo momento non volevano saperne di farsi da parte, poi ci hanno addirittura accompagnato per un po’ prima di “salutarci”.

 

 

 

 

mucche sibilline

Ecco delle vacche che, al nostro passaggio, sembrano osservarci incuriosite…

 

 

 

 

latte crudo

Prima di salutare questi splendidi luoghi, ci fermiamo a prendere il nostro amato latte crudo, il miele e l’olio evo, olio che come dice il mio amore, da solo contiene già tutto il sapore di una bella fetta di pane e pomodoro!!!

A presto!

 

 

 

 

Cari Amici…

Cari Amici,

questa nuova avventura mi sta appassionando molto, purtroppo nei post non amo parlare di me, a dire il vero non so neanche se possa interessare a qualcuno! Ma, se ci dovesse essere anche un’unica persona, è con lei che ho piacere di condividere il “dietro le quinte”! L’estate ormai se ne sta andando (giusto in tempo con l’arrivo di questo mio nuovo hobby) altrimenti avrei potuto pubblicare solo post di panini perchè, con il caldo, son solita avvicinarmi ai fornelli massimo una volta a settimana…per tostare il pane! Quindi do’ il via alla mia passione per la cucina con l’avvicinarsi dei pinguini. Questo mio nuovo passatempo però sta allungando di parecchio la durata dei nostri pasti: mentre la pietanza cuoce, c’è da pensare a come impiattare, tovaglia e decori vari, che puntualmente poi vengono estromessi o “manomessi” perchè il tempo stringe, il piatto si fredda e lo stomaco BRRRRRRONTOLA!

Ro’ oltre ad essere la “webdesigner”, assistente al montaggio, aiuto cuoca, lavapiatti su corruzione, etc etc… è  anche l’adetta alle luci.  Quando la luce non è sufficiente, lei è sempre lì pronta di sua “spontanea” volontà ad impugnare in mano il riflettore (una lampadina, attaccata ad una prolunga, con intorno della carta argentata che serve ad indirizzare la luce 😀 aaaahahahah). Puntualmente si brucia! Ro’ inoltre funge da braccio meccanico per il riflettore, braccio che raramente è fermo e più che altro serve da simulatore “maldimare”! E io sclero 🙂 !

Scioperi vari apparte, si mangia quasi sempre il piatto tiepido!

La lista della spesa ormai è un campo di battaglia! Non si pensa più a cosa si vuol mangiare, o a cosa manchi in casa, ma a cosa sia carino pubblicare 😉 ! Questo blog per qualcuno in casa è anche diventato scusa per non fare la dieta tanto annunciata! Colpevolizzandomi per i suoi chili in eccesso! Chili che io non ho preso!

Poi ci sono i nostri amati bimbi che ci fanno da assistenti: ultimo episodio, non per importanza, il nostro micetto di 1 anno e 1/2 che, salta sulla cucina ed al volo si ruba un pezzetto di salsiccia da una pizza non ancora cotta (noi in quel momento eravamo impegnate con le foto)!

il rubacchiotto.jpg

 

 

 

 

Tornando al blog, stiamo preparando dei nuovi argomenti da introdurre, come ad esempio: una rubrica di ricette per bambini, l’accostamento dei vini alle pietanze e le ricette per gli animali! Quindi mi raccomando continuate a venirci a trovare!!!! In attesa dei vostri commenti un grande saluto a tutti! dolce notte!

 

 

La mia prima volta….nel blog!

Ciao a tutti, eccomi in punta di piedi entrare in un mondo che mi ha sempre incuriosito, cerco qualcosa di nuovo a cui dedicarmi, che mi aiuti ad andare avanti un giorno dopo l’altro, una sorta di valvola di sfogo, dove poter condividere alcune delle mie passioni! Affronterò questo viaggio insieme alla mia compagna…il mio grande Amore! Sarò felice anche se solo uno di voi apprezzerà ciò che faremo…siamo roba di nicchia noi 🙂 ! Un saluto a tutti voi ed arrivederci al prox post.

Nu Ro.jpg