Biscotti al burro di arachidi (U.S.A Peanuts Butter Cookies)

Biscotti al burro di arachidi (U.S.A Peanuts Butter Cookies), biscotti friabili, biscotti al burro, INGREDIENTI:

 

– 175 gr di burro a temperatura ambiente

– 200 gr di zucchero di canna

– 1 uovo grande

– 185 gr di burro di arachidi

– 260 gr di farina 00

– 1/2 cucchiaino di lievito in polvere per dolci

– Q.B. gocce di cioccolato

– un grosso generoso pizzico di sale

– Q.B. noccioline tritate grossolanamente

 

 

PROCEDIMENTO

 

Preriscaldate il forno a 180°.

 

Lavorate il burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto omogeneo.

 

Aggiungete il burro di arachidi, l’uovo e continuate a mescolare.

 

In un’altra ciotola mescolate tutti i vostri ingredienti secchi: la farina, il lievito ed il sale.

 

Aggiungete questi ultimi al primo composto e fate amalgamare bene tutti gli ingredienti, per ultimo aggiungete le gocce di cioccolato, in base ai vostri gusti ( io ho messo 3 cucchiai) e le noccioline (io non le ho messe).

 

Se il composto dovesse risultare troppo morbido, fatelo riposare in frigorifero per un oretta.

 

Ricoprite di carta da forno una placca.

 

Formate delle palline del diametro di circa 2 cm, schiacciatele con una forchetta creando il tipico disegno, lasciate tra i biscotti un po’ di spazio.

 

Infornate e togliete quando i biscotti inizieranno a dorare: occorreranno dai 5 ai 10 minuti circa.

 

Fate raffreddare i biscotti su una gratella e riponete in scatole di metallo per la conservazione!

 

Con questa ricetta salutiamo il freddo e diamo in benevenuto al caldo, sconsiglio infatti di mangiare questi biscotti nella bella stagione…da quì in poi solo dolci leggeri e freschi…bè, diciamo freschi, per il “leggeri” ci lavorerò su!

Il burro di arachidi lo so, non è cibo per tutti, ma per pochi intenditori 😉 questa ricetta è per voi! Un’unica accortezza: badate bene che poi non potrete più farne a meno!

Taralli salentini glassati (Lecce) di Ro’

taralli salentini glassati, taralli, glassa, biscotti, dolci pasquali, pasqua, salentoINGREDIENTI:

– 500 gr di farina “00”

– 100 ml di olio evo

– 100 gr di zucchero di canna (va benissimo anche quello classico)

– 1 pizzico di sale

per la glassa

– 500 gr di zucchero semolato

– 125 ml di acqua

 

PREPARAZIONE:

 

In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero ed il pizzico di sale.

Aggiungete poco per volta farina ed olio (continuando a sbattere) fin quando il composto avrà una certa consistenza da poterlo trasferire sul piano di lavoro e finirlo ad impastare con le mani (aggiungendo un po’ di farina se necessario).

Quando l’impasto sarà morbido, liscio ed omogeneo, avvolgetelo con la pellicola e lasciatelo riposare per 30 minuti.

 

taralli salentini glassati, taralli, glassa, biscotti, dolci pasquali, pasqua, salentoTrascorso il tempo, prendete piccole quantità d’impasto per volta e dategli la classica forma del tarallo: fate dei serpentelli dello spessore di 1 cm circa,10 di lunghezza e chiudeteli (le dimensioni, alla fine, siete voi a deciderle, attenti però a non farli troppo spessi).

 

 

 

taralli salentini glassati, taralli, glassa, biscotti, dolci pasquali, pasqua, salentoMettete a bollire, in una pentola capiente, dell’acqua.

Raggiunto il bollore, versate pochi taralli alla volta, facendo attenzione che non si attacchino tra loro o sul fondo.

Tirateli fuori, con una schiumarola, appena salgono a galla.

 

 

 

 

taralli salentini glassati, taralli, glassa, biscotti, dolci pasquali, pasqua, salentoLasciateli ad asciugare su dei canovacci puliti 5-6 ore ( il tempo varierà a seconda della stagione) girandoli almeno una volta.

Infornate a 180° per 30 minuti circa: fino a quando saranno dorati.

 

 

 

 

taralli salentini glassati, taralli, glassa, biscotti, dolci pasquali, pasqua, salentoPER LA GLASSA:

Versate in un pentolino i 125 ml di acqua e i 500 gr di zucchero.

Mettete su fuoco medio, mescolate bene e portate a bollore.

Spegnete il fuoco quando lo sciroppo diventerà trasparente e filerà tra le dita.

Immergete il pentolino per metà, in una ciotola contenente acqua e ghiaccio.

Quando lo sciroppo si sarà intiepidito, montatelo con una frusta elettrica fin quando non diventerà bianco come nella foto, e diventerà glassa; tenderà a solidificarsi velocemente quindi per rallentare il processo potete tenere il contenitore a bagnomaria o come ho fatto io: di tanto in tanto, nel microonde per 1 minuto.

A questo punto la potrete utilizzare per spennellare la superficie dei vostri taralli, potrete inoltre aggiungere zuccherini colorati etc… in base alla vostra fantasia, nella ricetta originale chiaramente non ci sono 😉 .

 

Come potete vedere dalle foto i nostri taralli hanno tutti una grandezza diversa, il bello del “fatto in casa” ma non vi preoccupate perchè una volta cotti e glassati saranno bellissimi, ci siamo dimenticate di fare la foto ai taralli appena sfornati, ma vi assicuro la superficie si levigherà e gonfieranno un pochino, arricchiti poi dalla glassa e zuccherini saranno stupendi e, la loro diversità sarà solo un pregio! Mi raccomando, quando chiudete i taralli di fare attenzione, premete bene l’impasto, come avrete sempre visto dalle foto, altrimenti si aprono 😛                                                                                                                                   Dolce tipico Salentino, i taralli si preparano nei giorni di festa, soprattutto a Pasqua, troverete tante ricette, ognuno ha la sua! Questa è la nostra! Si possono fare dolci o salati, ai semi di finocchio, piccanti, semplici al vino bianco…., a casa nostra, i taralli riscuotono sempre un successone! A presto con la ricetta dei taralli al vino…gnam!