Pasta e ceci

pasta e ceci, pasta, ceci, primo piatto, pasta in biancoINGREDIENTI:

per 2 persone

 

– 200 gr di pasta tipo pipe rigate

– 100 gr di speck

– 1 carota piccola

– 1 costa di sedano

– 1 pezzettino di cipolla

– 1 spicchio di aglio in camicia

– 100 gr di ceci lessi

– 2 cucchiai di parmigiano grattugiato

– pepe nero q.b

– sale q.b.

– olio evo q.b.

– 1 bicchiere di vino bianco

 

PROCEDIMENTO:

 

Portate a bollore abbondante acqua salata, nel frattempo fate dorare il soffritto fatto con carota, cipolla e sedano. Aggiungete l’aglio in camicia e lo speck tagliato a listarelle, sfumate con il vino bianco, aggiungete i ceci lessati precedentemente ed un filo d’acqua; aggiustate di sale.

Fate cuocere a fuoco basso fino al completo assorbimento del liquido.

Una volta cotta la pasta scolatela e fatela saltare nella pentola del sugo, mantecate con il parmigiano e una grattata di pepe nero!!!

 

Pizza bianca alle cipolle

pizza bianca cipolla, pizza, pizza alla cipollaINGREDIENTI:

 

X 7 pizze al piatto

 

– 500 ml di acqua a temperatura ambiente

 

– 150 ml di olio di semi di girasole

 

– 150 ml di latte a temperatura ambiente

 

– 25 gr di lievito di birra fresco

 

– 2 cucchiai di sale fino

 

– 1,5 kg circa di farina “00”

 

per farcire:

 

– 1 bicchiere di latte

– 3 cipolle

– olio evo

– 1 rametto di rosmarino fresco

– sale q.b.

 

 

PROCEDIMENTO:

 

 

Sciogliere il lievito nel latte.

 

Mettere in una terrina: l’acqua, il latte contenente il lievito, l’olio ed il sale.

Aggiungere piano piano la farina e mescolare bene, quando l’impasto inizierà ad avere una consistenza semisolida, disporlo su di un piano infarinato ed impastare aggiungendo farina se necessario, fino ad ottenere un composto elastico e morbido, che non si attacchi alle mani.

Lavorare bene la pasta per almeno 30 minuti ( più lo lavorerete migliore sarà il risultato).

Sbattere l’impasto energicamente sul piano di lavoro: in questo modo distenderete il glutine, creando così un impasto morbido e poroso.

L’impasto dovrà lievitare in un luogo a temperatura costante e privo di correnti d’aria, ad esempio: nel forno spento di casa, in un mobile oppure coperto da un canovaccio e messo (come facevano le nostre nonne) sotto le coperte nel letto! La pasta lievitata è viva ed ha bisogno di amore e calore per crescere bene!!!

La durata della lievitazione dovrà essere di almeno 5/6 ore con una temperatura che si dovrà aggirare intorno ai 20°C. Se sarà troppo freddo/caldo bloccherete la lievitazione. Se la pasta lieviterà per meno tempo, questo non le permetterà di eliminare totalmente il sapore del lievito, con conseguente acidità e pesantezza allo stomaco.

A lievitazione avvenuta, disporre nelle teglie l’impasto, cercando di maneggiarlo il meno possibile e preferibilmente facendo uso esclusivamente delle vostre mani.

Spennelare il fondo della pizza con dell’olio di oliva e condite.

 

Tagliate a fette sottili le cipolle.

Mettete in una ciotola le cipolle con il latte a riposare per circa 1h: in questo modo avranno un sapore più delicato. Dopo averle fatte riposare scolatele e conditele con olio evo, rosmarino e sale. Farcite le pizze con questo preparato. Non stendete la pasta troppo sottile, in questa ricetta deve rimanere spessa almeno 2 cm per essere consumata nel modo migliore, cioè accompagnata o farcita da salumi misti. Gnam!

 

 

 

 

 

 

Pappardelle al ragù

pappardelle al ragù, ragù di carne, ragù, ragù rosso, tagliatelle, primo piattoINGREDIENTI:

x 6 persone

 

– 1,5 lt di passata di pomodoro rustica

– 300 gr di carne macinata magra di bovino

– q.b. trito misto di cipolla, carote, sedato

– q.b. sale

– q.b. olio evo

– parmigiano grattugiato

– 600 gr di pappardelle fresche, per la ricetta clicca quì

 

PROCEDIMENTO:

 

In una pentola antiaderente dorate il trito misto, aggiungete la carne e fatela rosolare.

Versateci dentro la passata, aggiustate di sale e fate cuocere a fuoco basso per circa 2h.

 

Lessate la pasta in abbondante acqua salata, scolate al dente e condite con abbondante sugo, servite il tutto spolverato da parmigiano!!!

 

Meraviglioso piatto domenicale, veloce da preparare e di effetto!!! Gnam

 

 

Pesche dolci di carnevale

pesche dolci di carnevale, pesche, dolci carnevale, carnevale, dolci, cremaINGREDIENTI:

per circa 15 pesche

 

– 1 uovo

 

– 150 gr di zucchero semolato

 

– 50 gr di lievito di birra

 

– 1/2 litro di latte

 

– 1 bustina di vanillina

 

– 1 limone grattugiato

 

– 200 ml di olio di semi di girasole

 

– 500 gr di farina manitoba

 

– 500 gr di farina “00”

 

– alchermes q.b.

 

– zucchero semolato q.b.

 

 

per la crema pasticcera da usare come farcia:

 

– 120 gr di zucchero semolato

 

– 50 gr di farina “00”

 

– 6 tuorli d’uovo

 

– 1/2 litro di latte

 

 

 

PROCEDIMENTO:

 

Crema pasticcera:

 

Mescolate i tuorli con lo zucchero e la farina.

 

Quando il composto sarà omogeneo aggiungete a filo il latte.

 

Trasferite il composto in una pentola antiaderente e cuocete a fuoco basso fino ad arrivare a bollore.

 

Quando la crema sarà cotta trasferitela in un contenitore e coprite con della pellicola trasparente: in questo modo la superficie non si seccherà.

 

Prima di usare la crema raffreddata, con l’aiuto di una frusta elettrica, frullatela in modo che sia soffice e senza grumi.

 

Impasto delle pesche:

In questo caso ho usato quello dei maritozzi: per la ricetta clicca quì, formando dei panini del peso di circa 30 gr.

 

Praticate sul fondo del panino, con un coltello a punta, un foro che dovrà essere a forma di cono all’interno del quale metterete la crema. Sovrapponete le pesche come ho fatto io nella foto.

 

Spennellate la superfice con il liquore e spolverate con dello zucchero semolato.

 

Si conservano in frigorifero.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Maritozzi (pane dolce) Marche

maritozzi, pane dolce, marche, colazione INGREDIENTI:

– 1 uovo

– 150 gr di zucchero semolato

–  50 gr di lievito di birra

– 1/2 litro di latte

– 1 bustina di vanillina

– 1 limone grattugiato

– 200 ml di olio di semi di girasole

– 500 gr di farina manitoba

– 500 gr di farina “00” (nella ricetta originale 1 kg di farina “00”)

– gocce di cioccolato (per arricchire)

– acqua e zucchero per terminare tutto q.b

 

PROCEDIMENTO

 

Intiepidite il latte e scioglieteci dentro il lievito.

 

Sbattete l’uovo con lo zucchero, la buccia grattugiata del limone, l’olio di semi ed infine il latte.

 

Aggiungete poco alla volta la farina e la vanillina.

 

Dovrete ottenere un impasto molto morbido ed elastico.

 

 

 

impasto lievitato.jpgDopo averlo lavorato, incidete a croce la superficie e lasciatelo lievitare, coperto da pellicola trasparente, all’nterno di un contenitore fino al suo raddoppio.

 

 

 

 

 

 

forma lievitata.jpgQuando l’impasto avrà finito la sua lievitazione, lavoratelo ancora un pochino ed iniziate a formare, a vostro piacimento, i maritozzi; potrete farli della forma che più preferite:trecce, girelle, paninetti etc… in questo momento potrete mettere all’interno delle gocce di cioccolato o altro come uvetta passa o canditi.

 

 

 

Dopo aver dato all’impasto la forma desiderata, mettetelo, coperto da pellicola trasparente ed un canovaccio, all’interno di una teglia ricoperta da carta da forno. Dovrà rimanerci fino al suo raddoppio.

 

 

 

sfornati.jpgQuando sarà terminata la seconda lievitazione, cuocete a forno preriscaldato a 180° fino a quando la superficie sarà dorata.

 

 

 

 

 

 

 

maritozzi.jpg

Dopo averli fatti raffreddare, spennellate la superficie del maritozzo con acqua e spolverate con zucchero semolato.

 

 

 

 

Potrete farcire i maritozzi con crema alle nocciole, marmellata o panna montata…una delizia per il palato per una colazione da leoni!!! Gnam!!!

 

 

 

 

 

Per questa ricetta ringrazio di cuore Benedetta 1972

 

Cuori al cioccolato

cuori al cioccolato, torta al cioccolato, cioccolato, san valentino, ricette san valentinoINGREDIENTI:

 

300 gr di cioccolato fondente

– 145 gr di burro

– 150 gr di zucchero semolato

– 6 uova

– cacao amaro (facoltativo)

– cuoricini di zucchero per decorare

 

PROCEDIMENTO

 

Dopo aver tritato il cioccolato e ridotto a dadini il burro riunite tutto e fate fondere a bagnomaria o a microonde.

 

Separate i tuorli dagli albumi.

 

Montate i tuorli con 100 gr di zucchero, quando il composto sarà spumoso versatevi a filo il mix di cioccolato e burro fusi mescolando in continuazione.

 

Montate gli albumi ed aggiungete lo zucchero rimasto. Quando saranno ben fermi amalgamateli al composto di uova e cioccolato.

 

Versate il composto  a vostra scelta: in uno stampo a cuore, in piccoli stampini a cuore, pirottini a forma di cuore o in una teglia quadrata ( come ho fatto io, ho poi usato dei coppapasta per formare i cuoricini ) ricoperta da carta da forno.

 

Cuocete nel forno caldo a 180° per 30 minuti, poi abbassate la temperatura a 120° e proseguite la cottura per altri 10.

 

Lasciate intiepidire la torta, e sbizzarritevi con decorazioni varie: cuoricini di zucchero, panna, frutta, gelato!

 

cuori al cioccolato, torta al cioccolato, cioccolato, san valentino, ricette san valentinoQuesta ricetta è ottima per gli amanti…del cioccolato, morbida ed affatto secca, potrete accompagnare i cuoricini con dei lamponi: per chi ama i contrasti e vuole esaltare al meglio i sapori o, accompagnata da panna montata per quelli che: la dolcezza non è mai troppa!!!

San Valentino…l’ennesima festa consumistica…quindi perchè non andare contro corrente anche in questo giorno e  preparare con le proprie mani manicaretti per il nostro amore? Tutti possono entrare in un negozio ed acquistare qualcosa di bello e buono ma…farlo con le proprie mani, farlo con amore, non sarà importante tanto il risultato finale, quanto il contenuto: il vostro amore! Quindi anche per voi che non avete grande dimestichezza ai fornelli: non scoraggiatevi e azzardate!!! Tanti auguri e gnam

Pollo al sesamo con salsa al curry

pollo al sesamo, sesamo, pollo, india, salsa indiana, salsa, secondo piattoINGREDIENTI:

X 2 persone

 

300 gr di petto di pollo

 

– 80 gr di semi di sesamo

 

– 80 gr di pane grattato

 

– 3 cucchiai di parmigiano

 

– sale, pepe nero, paprica piccante, salvia, alloro, erba cipollina, coriandolo, aglio in polvere tutto Q.B.

 

– 1 uovo

 

– 2 cucchiai di acqua naturale

 

– olio di semi

 

– salsa indiana al curry

 

 

PROCEDIMENTO

 

 

Sbattete l’uovo in un piatto con l’acqua.

 

Tagliate il petto di pollo a striscioline della grandezza che preferite.

 

Preparate la panatura unendo tutte le spezie, il parmigiano, il pane grattato ed i semi di sesamo, sale, mescolate bene.

 

Preriscaldate il forno a 200°, foderate una placca con carta da forno.

 

Passate il pollo prima nell’uovo poi nella panatura, adagiate il pollo sulla placca e terminate con un filo d’ olio.

 

Mettete il pollo in forno per circa 15″ a seconda dello spessore, fino a quando la panatura sarà dorata.

 

Servite caldo e accompagnato da salsa indiana al curry!!! OTTIMO!

 

Questo è un’altro dei nostri piatti preferiti che vi consiglio vivamente di provare, accompagnato da un contorno di verdure miste grigliate il top…GNAM!!!

Tiramisù di Nu

tiramisù di Nu, tiramisù, dolci al cucchiaio, dolce al mascarpone, dolci freddiINGREDIENTI:

 

– 500 gr di mascarpone

– 5 tuorli

– 250 gr di zucchero semolato

– 200 ml di panna da montare già zuccherata

– q.b. caffè lungo (non zuccherato)

– q.b. savoiardi

– q.b. cacao amaro in polvere

 

PROCEDIMENTO:

 

Montate i tuorli con lo zucchero, unite il mascarpone e la panna montata.

Bagnate i savoiardi nel caffè e foderateci la base di un contenitore a vostra scelta (io di solito uso una pirofila in vetro).

 

Ricoprite i savoiardi con la crema, livellate la superficie e spolveratela con il cacao amaro.

 

Lasciate riposare il dolce in frigo almeno per una notte!

 

Adoro questo dolce, veloce e pratico da preparare anche per chi non ha molto tempo da dedicare ai fornelli, soffice e compatto è tra i miei classici preferiti! Gnam!