Tagliatelle ai gamberi

tagliatelle ai gamberi, gamberi, tagliatelle in bianco, pannaINGREDIENTI:

per 2 persone

 

– 200 gr di code di gambero

– 200 ml di panna da cucina

– 1 spicchio di aglio

– 1/2 bicchiere di brandy

– sale

– peperoncino q.b.

– olio evo q.b.

– 200 gr di tagliatelle all’uovo

 

PREPARAZIONE:

 

Scaldate in una pentola un filo di olio evo con lo spicchio d’ aglio ed il peperoncino, aggiugete poi le code di gambero, precedentemente sgusciate e tritate finemente, sfumate tutto con il brandy. Aggiustate di sale.

 

Nel frattempo portate a bollore abbondante acqua salata.

 

Quando i gamberi saranno cotti, segnete il fuoco e aggiungete la panna.

 

Quando le tagliatelle saranno pronte scolatele e saltatele nel sugo, servite calde!!!

 

Questo è un ottimo piatto da preparare magari proprio per l’ultimo dell’anno!!! Scusate la nostra lunga assenza ma purtroppo non sono stata bene e mi sono dovuta prendere cura di me stessa, non che ora stia proprio meglio ma…proprio stasera una mia carissima amica mi ha fatto notare che era una vita che non mi dedicavo al blog e … mi sono fatta coraggio e malgrado fosse tardi ho deciso di prendere una delle ricette che avevo pronte e di pubblicarla, spero vi siamo mancate, anche pochino!!! Un abbraccio forte e a presto!!!

Liquore al basilico (elisir)

Un nuovo liquore (o elisir) dei nostri 6 che avevamo messo in macerazione

liquore al basilico, elisir al basilico, basilico, liquoreINGREDIENTI

 

– 25 foglie di basilico fresco

– 150 ml di alcool a 95°

– 150 ml di acqua

– 105 gr di zucchero

 

PREPARAZIONE

 

 

In un vaso a di vetro a chiusura, mettete le foglie di basilico (lavate ed asciugate) e l’alcool, lasciate a macerare per 10 giorni, agitando ogni giorno.

 

Al termine dei giorni, mettete in un pentolino l’acqua e lo zucchero facendolo sciogliore bene su fiamma bassa e mescolate spesso. Fate bollire per qualche minuto.

 

Quando lo sciroppo sarà freddo, mettetelo nella vostra bottiglia per il liquore.

 

Filtrate il composto di foglie e alcool con un canovaccio e strizzatelo bene con le foglie ancora all’interno. Versatelo nella bottiglia contenente lo sciroppo ed agitate.

 

Lasciate riposare il liquore per altri 10 giorni prima di consumarlo!

 

Ottimo a fine pasto come digestivo.

 

Versate questo liquore in una graziosa bottiglia trasparente… un bigliettino, un nastrino, un fiocchetto ed ecco un regalo gustoso, prezioso ed originale da poter donare.

 

Una sola raccomandazione per voi… a Natale, o in qualsiasi altra occasione, donare a chi si vuole bene, qualcosa creato con le proprie mani, è un grande rischio: purtroppo non tutti sono in grado di apprezzare e conprenderne fino in fondo il valore effettivo.

 

Il “fatto in casa” viene spesso associato al: veloce, facile, economico, cosa che, noi tutti appassionati, sappiamo non essere vero. La ricerca delle materie prime eccellenti, la sperimentazione e i tempi di preparazione, fanno acquisire a questi prodotti un valore di gran lunga superiore a quelli trovati in commercio, facendoli diventerare dei piccoli tesori culinari che, ahimè, potrebbero finire nella spazzatura senza essere neanche assaggiati.