Zucca halloween – La zucca n°1

Allora amici “mirtillini”! Avete intagliato le vostre zucche? Stiamo aspettando le vostre foto ( ricordiamo che potete inviarle all’indirizzo mail sognivissuti@libero.it )! La zucca con più mi piace di facebook vince!!! Vi aspettiamo numerosi! Sappiamo che il premio “non è nulla di che” ( il vincitore può richiederci una ricetta a sua scelta che noi cercheremo di realizzare al meglio! ), ma è un invito a partecipare, per creare qualcosa insieme a voi che ci seguite e… ci piacerebbe conoscervi tutti! Eccovi le nostre, non vi diciamo di chi di noi due siano…!! Votate, votate, votate e….

  BUON HALLOWEEN!!

 

zucca halloween - la zucca n°1, zucca halloween, zucca intagliata, zucca halloween 2012

 

Zucca halloween – La zucca n°2

Eccovi anche la nostra seconda zucca! Che ne dite, è un pochino paurosa? Buon divertimento a tutti per questa fredda e piovosa notte di paura ed ancora….

 

BUON HALLOWEEN!!!

 

zucca halloween - la zucca n°2, zucca halloween, zucca intagliata, zucca halloween 2012

Straccetti di pollo con carote e piselli

straccetti di pollo con carote e piselli, petto di pollo, straccetti di pollo, carote, piselli, secondo piattoINGREDIENTI:

X 2 PERSONE

 

– 250 gr di petto di pollo

– 150 gr di carote

– 200 gr di piselli

– 50 gr di gambo di sedano

– 1/2 bicchiere di vino bianco

– olio evo q.b.

– sale q.b.

– cipolla q.b.

 

PREPARAZIONE

 

Lavate il sedano e pelate le carote e, insieme alla cipolla, fatene un bel trito. Tagliate i petti di pollo a striscioline.

In una padella mettete a scaldare un filo d’olio ed aggiungete il trito di verdure per il nostro soffritto.

Aggiungete anche il pollo e fatelo rosolare, a questo punto sfumiamo il tutto con mezzo bicchiere di vino bianco.

Aspettiamo un minuto ed accorporiamo i piselli con 1/2 bicchiere d’acqua. Mettiamo un coperchio, abbassiamo la fiamma e lasciamo cuocere. Di tanto in tanto controllare se i piselli necessitano di altra acqua per cuocersi.

Quando i piselli avranno raggiunto la cottura da voi desiderata, il vostro piatto sarà pronto da impiattare e servire in tavola 😉

Scaloppina di vitello al limone

scaloppina al limone, vitello al limone, vitello, scamoneINGREDIENTI:

X 2 porzioni

 

– 2 fettine di vitello ( prendete lo scamone, è un taglio ottimo per questa ricetta, è una parte del vitello molto magra e tenera, ideale per essere scaloppata. Non è pero’ il taglio che vedete nella foto, a dire il vero non ho idea di che taglio sia, ricordo solo che stava in offerta ed era vitello, ma quello che vi ho detto sullo scamone è vero, se volete il meglio compratelo 😛 !)

– 1/2 limone

– una noce di burro

– sale q.b.

– farina per tutti gli usi q.b.

 

PREPARAZIONE

 

Infarinate molto bene le fettine, scaldate  in una pentola una noce di burro, fateci dorare dentro le fettine, aggiungere un bicchiere di acqua e il succo di mezzo limone. Aggiustate di sale e fate cuocere a fuoco medio per 10 minuti circa.

Servite caldo!!!

Rigatoni macinato e zucchine

rigatoni macinato e zucchine, primi piatti, pasta con zucchine, pasta con macinato, rigatoniINGREDIENTI:

X 2 PERSONE

 

– 200 gr di rigatoni rigati

– 2 zucchine medie

– 100 gr di macinato di bovino

– olio evo q.b.

– sale q.b.

– cipolla q.b.

– parmigiano q.b.

 

PREPARAZIONE

 

In una pentola mettete l’acqua per la pasta, a bollore salate e versate i rigatoni.

In una padella, invece, versate un filo d’olio evo ed un po di cipolla tritata bene: fatela dorare. Aggiungete il macinato,un pizzico di sale e fate rosolare.

Nel frattempo lavate le zucchine e tagliatele a rondelle ( 2-3 mm di spessore ).

Quando il macinato sarà ben rosolato aggiungete le zucchine insieme a mezzo bicchiere d’acqua.

Arrivate a cottura, versate la pasta nella padella e fatela saltare con l’aggiunta di una sploverata di parmigiano.

Il vostro primo è pronto da mettere in tavola!

Torta di mele n° 1

torta di mele, dolce alle mele, mele, torta colazioneINGREDIENTI:

– 125 gr di burro

– 125 gr zucchero semolato + 3 cucchiai

– 2 uova

– 1 limone

– 1 pizzico di sale

– 200 gr di farina

– 50 gr di frumina

– 1/2 bustina di lievito in polvere per dolci

– 4 mele (3 cotte al forno ed 1 cruda)

 

PREPARAZIONE

 

Ho rifatto le mele cotte al forno: per la ricetta clicca quì, ma credo di aver esagerato con la quantità e, dopo 3 giorni che mangiavo mele cotte…mi piacciono, ma dopo un pochino… me ne erano rimaste solo 3 ma proprio non mi andavano giù! Mi son detta: perchè non farci una torta? Adoro la torta di mele, ne ho circa 6 ricette diverse e tutte mi piacciono un sacco, ognuna per un motivo diverso!!! Quindi eccomi a lavoro e iniziamo con la prima…

 

Lavorate il burro a crema ed aggiungete lo zucchero, uova, scorza grattugiata del limone, sale e le mele cotte private della buccia e del torsolo. Mescolate bene così da far sciogliere le mele all’interno del composto. Impastate a cucchiaiate la farina mescolata con la frumina ed il lievito setacciato.

torta di mele2.jpgVersate l’impasto in uno stampo a cerchio apribile imburrato ed infarinato.

Distribuitevi sopra le mele sbucciate tagliate a fettine sottili e mescolate con il succo di limone, quindi cospargere con i 3 cucchiai di zucchero. Cuocete in forno per 50 minuti circa a 190°.

Passeggiando…nei boschi…

IMG_5908.JPGEccoci in montagna con il nostro cane, passeggiando tra i boschi in cerca di pace e tranquillità…

 

 

 

 

 

 

IMG_5915.JPGimmerse nella natura, inebriate dal profumo autunnale …

 

 

 

 

 

 

 

 IMG_6006.jpg

… dai colori che si fanno sempre più caldi…

 

 

 

IMG_5927.JPG

creando un atmosfera magica, quasi fiabesca…

 

 

 

 

 

 

 

 

IMG_5912.JPG….aimè è periodo di caccia e l’apparente pace viene spazzata via da decine di colpi di fucile! Altro che pace, dobbiamo fare molta atttenzione, oggi permesso di caccia al cinghiale 🙁 ! Sono contro la caccia non solo perchè si uccidono poveri animali indifesi ma perchè viene limitata la libertà altrui, la libertà di chi ama girovagare nella natura “a caccia di scatti”, in cerca di serenità).

 

 

 

 

IMG_5929.JPG🙁 si divertono anche a distruggere cartelli…se non rispetti la vita, la natura, il resto vien da se… vabbè andiamo avanti non voglio travolgere tutto con polemiche!

 

 

 

 

 

 

IMG_5922.JPGAbbiamo trovato anche delle more!!! e molti….tipi di….

 

 

 

 

 

 

funghi misti

 FUNGHIIIII!!!! Lungo questo sentiero, possiamo ammirare decine di specie di funghi diversi, non siamo esperte e quindi ci limitiamo ad osservarli, ma certo ce ne sono davvero molti, chissà quali si potranno mangiare…

 

 

 

IMG_5977.jpgIl paesaggio ti lascia davvero senza fiato, immerse nella natura, dove nulla è creato su misura per l’uomo ma tutto è di tutti e le dimensioni non sono alla nostra portata, come nelle città, ci rendiamo conto di quanto siamo piccoli e vicini ai nostri fratelli animali, la natura ci mette soggezzione, in alcuni punti spaventa adirittura, è tutto così immenso che mi resta molto difficile spiegare cosa si prova, quando ci troviamo a contatto con essa nella sua purezza è impossibile secondo me non rendersi conto di quanto siamo irrelevanti al suo cospetto, non possiamo che provare ammirazione, la perfezione di ogni singolo angolo incanta i nostri occhi…

 

 

 

 montagna.jpg

 Ormai è diventato un appuntamento fisso: ogni fine settimana ci rifugiamo in montagna lontano da tutto e tutti, per lo meno ci si prova! In questi luoghi sperduti ed ardui da raggiungere, anche un semplice panino ha tutto un altro sapore!

 

 

IMG_6010.jpgSulla strada del ritorno incontriamo questo simpatico gregge di pecore, in un primo momento non volevano saperne di farsi da parte, poi ci hanno addirittura accompagnato per un po’ prima di “salutarci”.

 

 

 

 

mucche sibilline

Ecco delle vacche che, al nostro passaggio, sembrano osservarci incuriosite…

 

 

 

 

latte crudo

Prima di salutare questi splendidi luoghi, ci fermiamo a prendere il nostro amato latte crudo, il miele e l’olio evo, olio che come dice il mio amore, da solo contiene già tutto il sapore di una bella fetta di pane e pomodoro!!!

A presto!

 

 

 

 

Torta halloween cimitero

torta halloween, torta cioccolato, crema latte, ganache cioccolato, PDZ, MMFINGREDIENTI:

– 1 torta base rettangolare al cacao per la ricetta clicca quì (uso questa base e non un’altra perchè questa torta di halloween verrà farcita e ricoperta da glassa, in questo modo cerchiamo di bilanciare i grassi, non eccedendo!  😉 )

– 200 gr di ganache al cioccolato per la copertura. Per la ricetta clicca quì

– crema al latte per la farcia. Per la ricetta clicca quì

– pasta frolla per le decorazioni. Per la ricetta clicca quì

– 200/300 gr di PDZ O MMF. Per la ricetta clicca quì

– 50 gr di cioccolato fondente per decorare

– colori alimentari: giallo rosso blu

– una confezione di biscotti tipo “togo” per la decorazione

 

PROCEDIMENTO

Preparare la torta al cacao da usare come base il giorno prima, in questo modo sarà più facile lavorarla.

Nel frattempo preparare le decorazioni: le lapidi sono state fatte con la pasta frolla e le scritte con il cioccolato fuso (sciolto nel microonde o a bagnomaria). Non ho usato stampini ma, se preferite, potrete aiutarvi con uno stampo per ravioli senza bordi irregolari.

Per scrivere ho usato una mini sac a posh, realizzata con della carta forno, altrimenti potrete utilizzare anche una siringa (quelle delle punture per intenderci) o un sacchetto del congelatore. Fate attenzione: il foro che praticherete dovrà essere piccolo, fate sempre una prova su carta forno di come verrà la scritta, prima di andare sulla frolla.

Una volta finita la realizzazione delle lapidi mettetele a riposare in frigo, in questo modo la cioccolata solidificherà perfettamente.

torta halloween,torta cioccolato,crema al latte,ganache al cioccolato,pasta ddz,pasta mmfCon la pasta mmf realizzerete la zucca i fantasmini e quei piccoli serpentini da usare come erbacce. Per realizzare la zucca sarà sufficiente formare una pallina di pasta, con un coltello non dentellato fare le caratteristiche righe verticali e, con un bastoncino, praticare un piccolo foro in cima: oltre a schiacciare leggermente la zucca, vi aiuterà a preparare il punto di inserzione del picciolo e delle foglioline; io ho fatto tutto a mano ma voi potrete aiutarvi: in commercio si trovano tantissimi stampini! Potrete sbizzarrirvi come più preferite. Ho messo anche un vermino che si sta mangiando la zucca: basterà praticare due forellini, fare un serperntino e tagliarlo a metà, decidere poi da dove si vuol far uscire la testa e dove la coda. Per fare attaccare i pezzettini di pasta durante l’assemblaggio, sarà sufficente bagnarla nel punto di contattto con dell’acqua.

torta halloween,torta cioccolato,crema al latte,ganache al cioccolato,pasta ddz,pasta mmfIl Fantasmino è semplicissimo da realizzare: formate una pallina della grandezza che vorrete sia il fantasmino, poi realizzate un dischetto di pasta e coprite la pallina, come fosse un tovaglilino, gli occhi sn stati realizzati sempre con cioccolato fuso.

Ho dipinto tutto con colori alimentari liquidi, ma se ne possono trovare in commercio anche in polvere, vedete voi. Potrete colorare direttamente l’impasto o solo la superficie di esso.

Prendete infine i biscotti tipo “togo”: una metà  dei quali dovranno essere interi l’altra divisi in due, in modo da ricreare un effetto staccionata sulla torta.

Preparate poi la crema come nella ricetta .

Preparate poi la copertura come nella ricetta ed iniziate l’assemblaggio:

Prima di tutto dividete a metà la torta al cacao, poi spalmateci dentro la crema al latte ben fredda e soda. Coprite con l’altro strado di torta e ricoprite tutto con la ganache al cioccolato. Iniziamo ora la decorazione: posizioniamo le lapidi e gli altri elementi decorativi ed infine  tutta in torno al dolce la staccionata di biscotti.

Fate riposare il dolce in frigo per almeno 4 h prima di servirlo!!!

FELICE HALLOWEEN A TUTTI grandi e piccini!!!

 

Crema al latte

crema al latte,latte,crema,farcia per dolciINGREDIENTI:

– 500 ml di latte

– 100 gr di zucchero

– 50 gr di maizena

– 3 bustine di vanillina

– 200 ml di panna per dolci

– 2 cucchiai di zucchero

PREPARAZIONE

Mescolate lo zucchero con la maizena, nel frattempo portate a bollore il latte e la vanillina, a bollore versarne una parte nella ciotola contenente la maizena e lo zucchero e mescolate bene fino ad ottenere un composto omogeneo. Trasferite il composto nella pentola del latte e fate addensare a fuoco basso.

 Quando la crema inizierà a bollire, sarà pronta.

Una volta pronta, raffreddate subito la crema immergendo il contenitore a bagnomaria con acqua e ghiaccio, nel mentre mescolate velocemente, riporre in frigo fino all’utilizzo.

 

 

Ganache al cioccolato

ganache al cioccolato,copertura al cioccolato per dolci,crema al cioccolato,cioccolatoINGREDIENTI:

– 100 gr di cioccolato fondente

– 100 ml di panna dolce

– 10 gr di burro

 

PROCEDIMENTO

Mescolate in un pentolino, a fuoco basso, la panna ed il burro, quando sarà quasi arrivato a bollore, togliete dal fuoco ed aggiungete il cioccolato fuso o tritato bene. Mettete il pentolino a bagnomaria con acqua e ghiaccio, nel mentre, frullate fino a quando vedrete la crema addensarsi.

Quando sarà pronta conservatela in frigo fino al momento dell’ultilizzo.

Per ottenere più ganache, raddoppiate o triplicate le dosi in base alla grandezza del dolce da ricoprire.